Il Foggia ha affrontato il Cosenza con la tranquillità di chi ha già ottenuto il proprio scopo

Il Foggia ha affrontato il Cosenza con la tranquillità di chi ha già ottenuto il proprio scopo
maggio 09 08:51 2017 Stampa articolo

Una bella gita fuoriporta per il Foggia che è andato ad affrontare il Cosenza con la promozione nella serie cadetta già in tasca. Nonostante questo la squadra pugliese ha mostrato un ottimo calcio come se dovesse ancora mostrare qualcosa. I calabresi invece si stanno preparando per i play off che potrebbe regalargli il secondo biglietto disponibile per la serie B, anche se questa strada è lunga ed impervia. Anche se migliorare la classifica significa avere un tragitto più semplice nel torneo. La partita Cosenza-Foggia è stata ricca di reti e divertimento.

Vediamo i giocatori e le formazioni della partita Cosenza-Foggia

Il Cosenza ha optato per una formazione decisamente offensiva con il 3-4-3 con Saracco tra i pali protetto da Pinna, Blondett e Corsi con al centrocampo D’Orazio, Criaco, Calamai e Ranieri a sostegno del tridente offensivo formato da Cavallaro, Mendicino e Letizia mentre il Foggia ha proposto la solita 4-3-3 con Sanchez come estremo difensore coperto da Angelo, Martinelli, Figliomeni e Loiacono al centrocampo Sicurella, Gerbo e Agazzi mentre l’attacco è stato affidato al tridente Sarno, Mazzeo e Miguel Angel.

Cosenza-Foggia: una partita molto combattuta con quattro reti totali

Il Foggia non è stata la squadra ultra offensiva che siamo abituati a vedere quindi il Cosenza ha pensato bene di approfittarne e scandire i tempi dell’incontro. Si sa che quando si gioca con squadre votate all’attacco non si può giocare troppo in difesa ma bisogna giocare la partita. I primi venti minuti di questa partita sono stati caratterizzati da un martellamento continuo della porta difesa da Sanchez che si interrompe momentaneamente da un’occasione di Mazzeo al minuto ventidue e sette minuti dopo di Sarno. Il Foggia cresce ma viene punito da Letizia che al minuto 31 apre le marcature e con questo risultato si chiude la prima parte della partita. L’inizio della ripresa non cambia molto ed il raddoppio arriva a cinquantaduesimo minuto. A questo punto i satanelli cercano di recuperare una soluzione decisamente compromessa ma al sessantaquattresimo Mazzeo accorcia le distanze segnando una bella rete. A questo i pugliesi si rifanno sotto con più convinzione e Sarno ha tra i piedi la palla del pareggio ma non riesce a finalizzare. I rossoneri non sembrano in grado di riequilibrare le sorti della partita perché i calabresi sembrano in grado di riprendere in mano la partita con una grande conclusione di Mungo, entrato al cinquantottesimo minuto al posto di Letizia, che però si perde sul fondo ma quando tutto sembra esser perduto il solito Mazzeo s’inventa una rete molto bella portando il risultato sul due pari.

Una bella partita ricca di reti

Sebbene il Foggia non avesse più nulla per cui combattere, il Foggia ha deciso di onorare ogni partita con il migliore gioco espresso in campo. Il Cosenza invece ha ancora bisogno di punti per cercare di salire il più possibile in classifica per concludere la stagione il più in alto possibile in modo da avere un play off più favorevole possibile.



  Categories:
Vedi più

Articoli Autore

spaziofoggiaadmin
spaziofoggiaadmin

Vedi più articoli
Scrivi commento

0 Comments

Nessun commentro trovato

Commenta per primo.

Aggiungi commento

I vostri dati non verranno condivisi L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi .
Tutti i campi sono obbligatori.

Scrivi il codice * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.