Troia, “Soul Eyes Trio”: mercoledì 30/12 a Skantinato 58 appuntamento con tre grandi jazzisti in concerto

Troia, “Soul Eyes Trio”: mercoledì 30/12 a Skantinato 58 appuntamento con tre grandi jazzisti in concerto
dicembre 29 11:42 2015 Stampa articolo

Il bibliocafè saluta il 2015 con Mottola, Mancini e Contardi: tre grandi talenti della musica jazz italiana. Partiti dal “Giordano” hanno calcato più grandi palcoscenici italiani

TROIA – Mercoledì 30 Dicembre lo Skantinato 58 Bibliocafè saluta il 2015 con “Soul Eyes Trio”. Una serata di musica con tre grandi jazzisti nati e formatisi in questa terra e diventati poi protagonisti dei principali palcoscenici della musica jazz italiana: Gianluca Mancini, Marco Mottola e Marco Contardi.

Soul Eyes Trio” ci guiderà in un viaggio alla scoperta dei grandi classici della storia del jazz (Cole Porter, Gerome Kern, George e Ira Gershwin) interpretati da grandissimi solisti come Charlie Parker, John Coltrane, Dexter Gordon. Il tutto sarà presentato in chiave estremamente personale, in un continuo dialogo tra i componenti della band.

Il trio è guidato dal bassista/contrabbassista Marco Mottola, docente di basso e contrabbasso presso il Centro Formazione Musicale di Brescia. Un artista che ha all’attivo collaborazioni con artisti del calibro di Francesca Alotta, Lorenzo Zecchino, Irene Fargo, Sound in Action, Jazz band di Ninni Maina, Giampiero Artegiani, Dimension Latina per citarne solo alcuni in una lista infinita.

Alla batteria ci sarà Gianluca Mancini, già docente di batteria jazz presso l’Università della Musica di Roma. Mancini è stato vincitore del Premio “Roma Jam Session” e ha partecipato agli ” MTV European Music Award” accompagnando l’artista internazionale Eminem. Ha poi lavorato a teatro con Massimo Wertmuller e quest’anno è arrivato al mitico Metropolis Studios di Londra, il miglior studio di registrazione europeo.

Il pianista del trio è Marco Contardi. Insegna musica moderna presso l’Accademia dei Floridi di Bologna dove vive e lavora dal 1993. Ha frequentato la scuola di alto perfezionamento jazz “Il Paese degli Specchi” sotto la guida del Maestro Donovam Mixon e seminari della New Orleans University e con pianisti del calibro di Michel Camilo.

Insomma tre grandi musicisti. Tre storie iniziate al Conservatorio “Umberto Giordano” di Foggia che hanno percorso i principali palcoscenici di tutta Italia: da Roma a Milano, passando per Bologna. Un ultimo imperdibile appuntamento in calendario per chiudere in bellezza un anno intenso e pieno di emozioni.

INGRESSO LIBERO

Appuntamento: Mercoledì 30/12 alle 21.30

Info: skantinato58bibliocafe@gmail.com – 333.6550410



  Categories:
Vedi più

Articoli Autore

spaziofoggiaadmin
spaziofoggiaadmin

Vedi più articoli
Scrivi commento

0 Comments

Nessun commentro trovato

Commenta per primo.

Aggiungi commento

I vostri dati non verranno condivisi L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi .
Tutti i campi sono obbligatori.

Scrivi il codice * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.