Truffa all’Inps, dall’Unione Generale del Lavoro di Foggia plauso alle Forze dell’Ordine

Truffa all’Inps, dall’Unione Generale del Lavoro di Foggia plauso alle Forze dell’Ordine
gennaio 20 12:55 2016 Stampa articolo

Dall’Unione Generale del Lavoro di Foggia plauso alle Forze dell’Ordine per l’attività d’indagine, che ha permesso di individuare il gruppo affaristico operante nell’Alto Tavoliere autore di una truffa aggravata ai danni dell’Inps. Il raggiro avrebbe provocato, negli anni 2012-2014, un pesante danno all’Erario per le indebite erogazioni previdenziali ed assistenziali in favore di 149 ‘falsi’ lavoratori edili destinatari di indennita di disoccupazione di tipo ASPI e MINIASPI, per una cifra di quasi 400.000 euro.

A nome della Segreteria provinciale dell’Unione Generale del Lavoro”, commenta il Segretario generale Ugl Foggia, Gabriele Taranto, “desideriamo esprimere profonda soddisfazione e gratitudine ai Carabinieri del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Foggia, coordinati dalla Procura della Repubblica di Foggia, e agli organismi della Direzione Provinciale dell’INPS che hanno collaborato ad un’operazione frutto di eccellente lavoro investigativo”.

L’attività giudiziaria odierna”, prosegue il sindacalista, “rappresenta il segnale rassicurante della costante presenza dello Stato nel nostro territorio, colpito in modo endemico dalla disoccupazione e da cicli economici ancor meno virtuosi. Queste attività finalizzate alla repressione dei reati in danno degli Istituti Previdenziali e del lavoro irregolare in genere, assumono un’importanza strategica nel recupero di risorse strappate indebitamente a quei soggetti che ne avrebbero realmente bisogno”.

Gabriele Taranto, Segretario Generale Ugl Foggia



Vedi più

Articoli Autore

spaziofoggiaadmin
spaziofoggiaadmin

Vedi più articoli
Scrivi commento

0 Comments

Nessun commentro trovato

Commenta per primo.

Aggiungi commento

I vostri dati non verranno condivisi L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi .
Tutti i campi sono obbligatori.

Scrivi il codice * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.