A San Severo la polizia in queste ore, dopo l’assassinio di Michele Russi, non sta a guardare, infatti lo Stato sta rispondendo con una grande retata della pubblica sicurezza.

Bloccati a San Severo decine di pregiudicati, spacciatori

Bloccati a San Severo decine di pregiudicati, spacciatori molti volti “famosi” alle forze dell’ordine nel campo della criminalità organizzata. Ecco la risposta irruente dello Stato dopo il delitto di Michele Russi accaduto il 23 novembre.

Leggi l’articolo

http://www.spaziofoggia.it/san-severo-sparato-al-volto-cosi-e-morto-coccione/

Un’alba violenta per tutti i delinquenti di San Severo

Stamattina per tutti i delinquenti di San Severo è stata un’alba violenta, in quanto, vi è stata da parte della polizia una grande di esecuzione. Tutto questo è cominciato all’alba, una estesa operazione antidroga che sta vedendo impegnati un centinaio di Agenti della Polizia di Stato, con la collaborazione di un elicottero del Reparto Volo e Reparti Prevenzione Crimine.

La forza pubblica in azione a san Severo in provincia di Foggia

La forza pubblica a San Severo, in provincia di Foggia, sta attuando molteplici misure cautelative, r con numerosi arresti voluti dalla Procura della Repubblica di Foggia ed diffuse dal GIP del Tribunale, nei confronti di decine di malviventi spacciatori, anche legati alla Criminalità Organizzata.

Tutta questa meravigliosa operazione della Polizia è il tragico omicidio di mafia, accaduto il 23 novembre in un coiffeur di via Terranova, allacciato alle movimentazioni di comando dei clan locali sul commercio di droga.

Le specifiche dell’operazione saranno dati in mattinata in Questura tramite una conferenza stampa che si avverrà alle ore 10.30 con la presenza del Questore della provincia di Foggia dott. Mario Della Cioppa.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Scrivi il codice * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.