San Marco in Lamis (FG) Corpo Forestale denuncia bracconiere, nel Parco Nazionale del Gargano “Zona 2” OGGETTO: ATTIVITA’ DI CONTRASTO AL FENOMENO DEL BRACCONAGGIO IN GIORNATA DI SILENZIO VENATORIO. San Marco in Lamis, 08.12.2015 – In loc. “Tre Cercole – C.da D’Alessandro” in agro del Comune di San Marco in Lamis, in un fondo privato nonchè Parco del Gargano “zona 2”, il personale della Stazione forestale di San Nicandro Garganico Bis, soprendeva una persona originaria di Cagnano Varano intento ad esercitare l’attività venatoria nella “zona 2” della citata area protetta. Il fatto avveniva in giornata di silenzio venatorio, ed al controllo della documentazione venatoria, la persona con in spalla l’arma da caccia carica e pronta all’uso, con al seguito il proprio cane da caccia, è risultato sprovvisto di versamenti per le previste tasse da pagarsi per esercitare l’attività venatoria; risultava inoltre sprovvisto di polizza assicurativa. Il bracconiere veniva pertanto identificato dagli Agenti del Corpo Forestale, e contestualmente sequestravano allo stesso il fucile da caccia calibro 12 con il relativo munizionamento, e successivamente a denunciarlo all’Autorità Giudiziaria per introduzione di armi ed attività venatoria nel parco Nazionale del Gargano, per aver esercitato la caccia in giornata di silenzio venatorio. Verranno infine elevate al contravventore, tutte le sanzioni amministrative previste per gli omessi pagamenti delle tasse di concessione governativa, regionale, per l’esercizio venatorio nell’Ambito Territoriale di Caccia della provincia di Foggia, e per essere stato trovato inoltre sprovvisto della prevista polizza assicurativa. L’arma, le munizioni in sequestro venivano messe a disposizione dell’Autorita Giudiziaria. NORME PENALI VIOLATE: art. 11 c. 3 lett. f sanzionato dall’art. 30 c. 1 della Legge 394/91 – Legge quadro sui parchi ed aree protette (introduzione di armi e munizioni in Area Protetta), art. 21 c. 1 lett. b) e 30 c. 1 lett. d L. 157/92 (esercizio venatorio nel Parco Nazionale del Gargano), art. 18 c. 6 e 30 c. 1 lett. f) L. 157/92 (esercizio dell’attività venatoria in giornata di silenzio venatorio) NORME AMMINISTRATIVE VIOLATE: L.R. n. 27/98 sanzionate dall’Art. 49 della medesima Legge alle lett. “B”(mancanza polizza assicurativa), lett. “C” (per non aver pagato le tasse di concessione Governative e regionali), lett. “D” (per non aver pagato le tasse per A.T.C.).

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Scrivi il codice * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.