Premio Lupo, sezione video: vince Marco Balzano di Bovino

Premio Lupo, sezione video: vince Marco Balzano di Bovino
dicembre 11 10:04 2015 Stampa articolo

Tra i 5 che saranno premiati, anche videomaker di Lucera, Pietra e Ascoli Satriano

Cerimonia di premiazione domenica 20 dicembre, alle 17.30, a Pietramontecorvino

PIETRAMONTECORVINO (Fg). E’ Marco Balzano, di Bovino, il vincitore di “Un film per i Monti Dauni”, sezione video del Premio Lupo. La clip inviata è dedicata proprio al borgo in cui vive e lavora ed è intitolata “Bovino, territorio salubre”: un minuto di immagini per descrivere la bellezza e il patrimonio di un paese. Il secondo posto, invece, è stato assegnato a Pietro Piacquadio, di Pietramontecorvino, con una spettacolare ripresa in volo della Sedia del diavolo, torre monumentale del sito archeologico di Monte Corvino. Il terzo posto se l’è aggiudicato Giuseppe Valvano, di Ascoli Satriano, con il video intitolato “Il silenzio tra i vicoli”, una suggestiva passeggiata notturna nel cuore della Città dei Grifoni. Al quarto posto, un altro cittadino di Pietramontecorvino, Amalio Iannantuono, che ha ripreso alcuni tra i momenti più emozionanti della tradizionale processione-pellegrinaggio in onore di Sant’Alberto che si svolge ogni 16 maggio nel suo paese. Quinto posto per il lucerino Stefano Amoroso con un minuto di immagini dedicate alla decima edizione del Festival Troia Teatro. La cerimonia di premiazione si terrà domenica 20 dicembre a Pietramontecorvino. Appuntamento alle 17.30 nel Teatro Polivalente San Pardo, ubicato alle spalle del Palazzo Municipale, dove saranno proiettati i video realizzati dai cinque vincitori. E’ il primo anno che il Premio Lupo, giunto nel 2015 alla sua ottava edizione, ha ospitato una sezione dedicata alle immagini videoriprese. Al portale Rec24.it, media partner del concorso, sono arrivati 31 video. Ai partecipanti, era chiesto di realizzare un minuto di riprese, girate con fotocamera o smartphone, per raccontare un luogo, oppure un progetto, un tramonto, un momento di vita reale in una piazza, davanti a un bar o in una sala da barbiere. Sessanta secondi per narrare uno o più aspetti dei 30 centri urbani dei Monti Dauni (Lucera e i paesi un tempo compresi negli ambiti delle due comunità montane dei Monti Dauni).

La sezione video è l’ultima arrivata nella grande famiglia del Premio Lupo, avendo debuttato solo quest’anno. Sarà riproposta anche nel 2016, con alcune novità che verranno presentate nella cerimonia di premiazione a Pietramontecorvino.

Roseto Valfortore è il Comune capofila di un’iniziativa sposata anche dalle amministrazioni comunali di Alberona, Castelluccio Valmaggiore, Faeto, Motta Montecorvino, Pietramontecorvino e Volturino. Il concorso, inoltre, gode del patrocinio dell’Assessorato a Mediterraneo, Cultura e Spettacolo della Regione Puglia e dell’Amministrazione Provinciale di Foggia. Con 158 racconti presentati, la sezione letteraria del Premio Lupo ha registrato una crescita di partecipazione del 118% rispetto allo scorso anno, quando al concorso furono presentate 75 opere di scrittura. Quest’anno, alla sezione racconti hanno partecipato con un proprio scritto anche un cittadino statunitense e un giovane macedone. Sono arrivate opere letterarie da tutta Italia. Nella sezione “pittura” hanno partecipato 54 artisti; nel 2014 furono 36. Complessivamente, l’ottava edizione del “Lupo” ha assegnato premi in denaro per un ammontare totale pari a 3.300 euro, oltre a notebook, tablet, iPod, smartphone e altro ancora.

Info: www.premiolupo.it



  Categories:
Vedi più

Articoli Autore

spaziofoggiaadmin
spaziofoggiaadmin

Vedi più articoli
Scrivi commento

0 Comments

Nessun commentro trovato

Commenta per primo.

Aggiungi commento

I vostri dati non verranno condivisi L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi .
Tutti i campi sono obbligatori.

Scrivi il codice * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.