“Paga o il tuo stabile diventerà cenere”
Atti intimidatori, minacce e proiettili per un’imprenditore di Mattinata impegnato nel settore Turistico.

Antonio Quitadamo e Francesco Notarangelo sono stati arrestati per tentata estorsione e danneggiamento nei confronti dell’imprenditore che non ha ceduto ai ricatti dei concittadini.

L’imprenditore ha ricevuto svariate lettere minatorie per la richiesta di denaro, l’ultima missiva con al suo interno 3 proiettili per pistola calibro 9×21. L’imprenditore non ha mai ceduto e ha denunciato il tutto all’ Arma dei Carabinieri.
Dopo le dovute indagini condotte dai Militari sotto la direzione della Procura della Reppublica di Foggia Antonio Quitadamo e Francesco Notarangelo sono stati condotti al Carcere di Foggia.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Scrivi il codice * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.