Diciassette immobili, Venti autoveicoli e  4 cavalli da corsa posti sotto sequestro in applicazione della normativa antimafia. Tutti i suddetti beni erano stati occultati dal fisco.

La tenenza della Guardia di Finanza di Cerignola, a seguito di alcune verifiche fiscali, ha portato alla luce ricavi occultati per cinque milioni di euro. Il titolare operava nel commercio di autoveicoli e ricambi per  autocarri da parte di Paesi UE.

L’altra operazione invece svoltasi a San Severo nei confronti di san severese di 54 anni il cui patrimonio è risultato sproporzionato in base ai redditi dichiarati dallo stesso.

Il tribunale di Foggia ha posto sotto sequestro tutti i beni dei due indagati.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Scrivi il codice * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.