Nelle abitazioni di due persone di 63 e 59 anni di Ascoli Satriano sono state rinvenuti diversi reperti archeologici, anfore, piattini, coppe e statuette di ogni genere e fattura, risalenti al III e V secolo a. C.

Da tempo gli investigatori erano sulle tracce dei due collezionisti, che, secondo le loro dichiarazioni avrebbero ereditato parte dei beni.

Tutti i reperti sono stati sequestrati e in attesta di un’accurata classificazione da parte di personale specializzato e in attesa di restituzione al Patrimonio Artistico Nazionale.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Scrivi il codice * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.