Foggiana arrestata con l’ accusa di usura. A prestare supporto alle indagini la fondazione antiusura Buon Samaritano.

Capita sempre più spesso che persone in difficoltà economica si affidino a gente di questo tipo, usurai che hanno come unico scopo quello di “approfittare” delle difficoltà altrui. L’ ultimo caso registrato di usura è avvenuto a Foggia, vittima una donna in difficoltà e con l’ incapacità di “saldare il debito”, se di debito possiamo parlare.

Secondo quanto dichiarato e ricostruito,  la vittima, a fronte di un iniziale prestito denaro, era stata costretta a versare ingenti interessi usurai. La presunta usuraia, visto la difficoltà della vittima nel saldare il suo debito,  si era impossessata dell’automobile e del cellulare.

Le indagini sono partite dalla procura di Foggia e grazie al forte aiuto della fondazione antiusura Buon Samaritano, i quali hanno permesso di arrestare la donna con l’accusa di usura. Ad eseguire l’ arresto glia genti della squadra mobile di Foggia.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Scrivi il codice * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.