Foggia-Lecce: nello scontro promozione hanno la meglio i satanelli ed ora sono ad un passo dalla serie cadetta, analisi di una grande partita dei rossoneri

Foggia-Lecce: nello scontro promozione hanno la meglio i satanelli ed ora sono ad un passo dalla serie cadetta, analisi di una grande partita dei rossoneri
marzo 21 12:19 2017 Stampa articolo

Il calcio di Lega Pro C sta diventando sempre più di grande livello e la partita di ieri Foggia-Lecce ha messo in evidenza le lacunee dei salentini e la forza di un Foggia lanciatissimo nella corsa alla serie B. La bella vittoria dei satanelli di ieri, un sonoro tre a zero, ha fatto iniziare la volata che, ad otto partite dalla fine li rende virtualmente imprendibili con 4 punti + 1 sul secondo, appunto il Lecce e sette punti sul Matera che occupa la terza posizione e che domenica ha lasciato tre punti molto importanti ad Akragas. Il Foggia non solo ha quattro punti in classifica in più dei giallorossi ma si è aggiudicato uno scontro diretto, l’andata al Via del Mare si era concluso con un incolore 0:0. Per la sua grande importanza, questa partita è stata molto sentita dai tifosi e giocatori che accorrono in gran numero, sono circa 20000 allo Stadio Pino Zaccheria, per passare un’ottima domenica di buon calcio ma la tensione è palpabile e qualche piccola scaramuccia parte ancor prima dell’inizio della partita.

Poca cosa che non può offuscare una partita come Foggia-Lecce che riserverà comunque più emozioni ai padroni di casa che ai tanti accorsi dal Salento per sperare in una bella vittoria del loro Lecce. I padroni di casa da subito decidono di imporre la loro supremazia territoriale che si tramuta dopo ventinove minuti in vantaggio con una bella rete di Mazzeo, a questo punto la gara viene presa strettamente in mano dai foggiani che vanno molto vicini al raddoppio con Di Piazza che viene annullato per fuorigioco. La rete del 2:0 è nell’aria e al trentatresimo minuto Coletti, un difensore, arriva alla rete da un tiro dalla grande distanza. Le due squadre potrebberotornare negli spogliatoi con un bilancio ancor più grave ma il Foggia non riesce a concretizzare. Il Lecce torna in campo smarrito e non riesce a regire così la terza rete non può essere evitata ed al cinquantaduesimo Deli chiude definitivamente i conti stabilendo il risultato sul 3:0. Non succederà in campo più nulla solo un valzer di sostituzioni da una parte e da un’altra che comunque non influisce in modo sostanziale sulla partita. Alla fine la festa dei satanelli che vedono molto vicina la promozione si è contrapposto il cattivo umore degli ospiti che non hanno accettato il saluto della squadra.

Foggia-Lecce è nata con i migliori auspici visto che i giallorossi erano al primo posto nella classifica per gli scontri in trasferta quindi qualcosa nella squadra non ha funzionato a dovere. La domanda che molti si pongono è se i satanelli riusciranno a portare la squadra pugliese nella serie cadetta. Le loro prossime tre gare saranno quelle decisive e si troverà ad affrontare il Catania in trasferta, la Paganese a casa ed il Catanzaro in trasferta. Il Lecce ha due gare a casa contro il Fondi e lo Juve Stabia e dovrà affrontare il Cosenza in trasferta. Ancora vi sono otto partite quindi tutto potrebbe ancora accadere.



  Categories:
Vedi più

Articoli Autore

spaziofoggiaadmin
spaziofoggiaadmin

Vedi più articoli
Scrivi commento

0 Comments

Nessun commentro trovato

Commenta per primo.

Aggiungi commento

I vostri dati non verranno condivisi L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi .
Tutti i campi sono obbligatori.

Scrivi il codice * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.