Sci Alpino 2019, pronti per la finale di Coppa del Mondo

Si può ardere di passione anche in mezzo alla neve più fredda. L’attenzione degli italiani in questo momento non è puntata solo sui tornei di calcio, ma anche sulle piste da sci.

Infatti a Soldeu, in Andorra, si sta concludendo la cinquantatreesima edizione della Coppa del Mondo di sci alpino, iniziata a ottobre a Sölden, in Austria.

Un’attenzione motivata sia dall’orgoglio tricolore, sia dal tifo riservato ai nostri impavidi atleti ma anche dall’amore genuino per questo sport in ogni sua forma, che vedrà la conclusione della competizione il 17 marzo.

Andiamo quindi a vedere come si sono comportati gli atleti dello sci e come si presenta attualmente la classifica della Coppa.

Le classifiche maschili

Bene ma non benissimo, come recita la canzone. La classifica generale mette in evidenza come la competizione non sia favorevolissima per ltalia in questo momento: al primo posto si trova infatti l’austriaco Marcel Hirscher con i suoi 1508 punti e un netto distacco dal francese Alexis Pinturault e i suoi 999 punti. A breve distanza li segue il norvegese Henrik Kristoffersen con solo 11 punti in meno rispetto a Pinturault, ma ben 238 punti in più rispetto al quarto classificato, Dominik Paris per l’Italia.

L’austriaco Hirscher ha dimostrato un’ottima padronanza di diverse discipline, soprattutto dello Slalom Speciale dove ha ottenuto quattro vittorie sulle prime cinque gare di questo tipo. Lo stesso si può dire per lo Slalom Gigante, dove allo stesso modo nei primi cinque incontri ha ceduto una sola vittoria allo sloveno Zan Kranjec.

Se la classifica generale è in mano all’atleta austriaco, quindi, lo stesso non si può dire di quelle individuali. Infatti, nella Discesa libera il primo posto va a Beat Feuz dalla Svizzera, con l’argento nelle mani del già citato Paris, e il bronzo in quelle di un altro austriaco,  Kriechmayr.

È l’Italia invece a guidare la disciplina Supergigante, con Paris che domina la classifica con 330 punti, seguito da Kriechmayr con 286 e dal norvegese Aleksander Aamodt Kilde con 267 punti.

L’Austria, proprio grazie a Hirscher, domina altre  due discipline: lo Slalom Gigante e lo Slalom Speciale, entrambe fermamente nelle mani di questo atleta con il secondo e terzo posto combattuto da una parte da Kristoffersen e Pinturault, dall’altra dallo svizzero Daniel Yule e Kristoffersen.

Queste due sono le discipline che hanno apportato la maggior parte dei punti, spiegando il primo posto dell’austriaco nella classifica generale. Basti pensare che il primo piazzamento nello Slalom Speciale è stato ottenuto con 768 punti, mentre quello dell’ultima disciplina, la Combinata, con i soli 160 punti di Pinturault, seguito dall’austriaco Schwarz e dallo svizzero Caviezel.

Le classifiche femminili

Se la situazione non è rosea per la componente maschile di questa Coppa del Mondo degli Azzurri, in quella femminile il divario tra le partecipanti è ancora più marcato.

Al primo posto nella classifica generale (oltre che nelle Supergigante, Slalom Gigante e Slalom speciale) troviamo la statunitense Mikaela Shiffrin con un impressionante traguardo di 1954 punti.

Ben sotto si trova la seconda classificata (seconda anche nelle discipline di Slalom), la slovacca Petra Vlhovà, mentre Wendy Holdener porta il bronzo in svizzera con 943 punti. L’orgoglio italiano, Federica Brignone, si deve accontentare di un rispettosissimo quinto posto, dopo aver conquistato il primo posto nella classifica Combinata (data da una sola gara e per questo senza alcun trofeo collegato ad essa).

L’Austria domina quindi la Coppa delle Nazioni, anticipando la Svizzera arrivata al secondo posto, la Norvegia al terzo e l’Italia al quarto (al momento), ottenendo il primo posto sia nell’edizione maschile che in quella femminile.

È necessario ricordare che al momento della stesura di questo articolo, mancano ancora le quattro gare finali disputate in Andorra, che potrebbero cambiare leggermente i risultati sopra riportati. Restiamo tutti in attesa della finale e…vinca il migliore!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Scrivi il codice * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.