La Regione Puglia da il via a “Cantieri di Cittadinanza”: bando per disoccupati

La Regione Puglia da il via a “Cantieri di Cittadinanza”: bando per disoccupati
maggio 06 09:39 2015 Stampa articolo

cantieri-di-cittadinanza-per-disoccupati pugliaCon legge regionale n. 37 del 1 agosto 2014, la Regione Puglia ha presentato, dando il via ad una sperimentazione unica in Italia, il progetto denominato “Cantieri di Cittadinanza” al fine di agevolare l’inserimento socio lavorativo dei disoccupati, sopratutto quelli a forte rischio di inserimento nel mercato del lavoro.

I Cosiddetti “Cantieri di Cittadinanza” saranno attivati dai Comuni associati, uno dei quali quello di Casalnuovo Monterotaro, il relativo sportello informativo è presente all’ interno del Comune.

L’ indennità retribuita (massimo 500 euro mensili) dipenderà dal numero di ore di lavoro svolte nel “cantiere”, che, in ogni caso, non potranno superare le 5  giornaliere per un massimo di 130 giorni in un semestre. L’ indennità giornaliera infine sarà pari a 23 euro.

Per partecipare a “Cantieri di cittadinanza” o  meglio per la propria ammissione, i soggetti beneficiari dovranno sottoscrivere un “patto individuale” con il Comune di Residenza ed il soggetto promotore del progetto.

Per poter partecipare al progetto bisogna essere in possesso dei seguenti requisiti:

  1. disoccupati da almeno 12 mesi e che non ricevano indennità di disoccupazione o altri strumenti di sostegno al reddito; iscritti al centro per l’impiego e in difficoltà ad inserirsi nel mercato del lavoro;
  2. oppure, persone inoccupate, ovvero che non hanno mai avuto un rapporto di lavoro;
  3. essere residenti nella Regione Puglia dal almeno un anno;
  4. ISEE famigliare non superiore a € 3.000,00 ;

La Priorità sarà data per coloro che si trovano in condizioni particolari di disagio socio-economico. Per questo motivo costituisco elementi di “priorità”:

  • giovani con massimo 29 anni d’età;
  • essere donne sole con figli minori;
  • avere nel nucleo famigliare 3 minori;
  • persone non occupate in grave situazione economico-sociale.

Durante la presentazione della domanda dovranno essere presentati, in base al “proprio stato”, lo stato di disoccupazione o inoccupazione.

Altre restrizioni nella presentazione del progetto:

– Occupati come lavoratori socialmente utili
– Chi ha partecipato ad un percorso previsto dalla Garanzia Giovani

Il tirocinante potrà essere ospitato per un periodo di 6 o 12 mesi, la decisione di tale durata dipende dall’ impresa o dall’ organismo pubblico promotore.

Le domande possono essere sottoscritte online, tramite il sito web sistema puglia (cantieri di cittadinanza) oppure presso un patronato/CAF convenzionato con i rispettivi Comuni.



Vedi più

Articoli Autore

spaziofoggiaadmin
spaziofoggiaadmin

Vedi più articoli
Scrivi commento

0 Comments

Nessun commentro trovato

Commenta per primo.

Aggiungi commento

I vostri dati non verranno condivisi L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi .
Tutti i campi sono obbligatori.

Scrivi il codice * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.