Inac Cia Lucera 1Inac-Cia apre a Lucera, nel centro svevo la giornata dei diritti

Nuova sede del Patronato in Via Biagio Di Giovine 7, sabato 16 l’iniziativa dei volontari

Distribuite informazioni e vademecum a circa 500 cittadini su pensioni, Isee, assistenza

LUCERA (Fg) – Sarà aperta a giorni, in Via Biagio Di Giovine 7, la nuova sede Inac di Lucera, Istituto Nazionale Assistenza Cittadini promosso dalla Cia – Confederazione Italiana Agricoltori. Proprio in vista dell’apertura, sabato 16 maggio nel centro svevo si è tenuta la undicesima edizione di Inac in Piazza per te, col tema “Alimentare i diritti, dare certezze ai cittadini”, una giornata di informazione sui servizi gratuiti erogati dal Patronato Inac su pensioni, invalidità, disoccupazione, infortuni e molte altre questioni che riguardano direttamente le famiglie, i cittadini italiani e gli immigrati. “Nel 2015 – ha dichiarato Giuseppe Notarangelo, direttore provinciale Inac Cia -, in collaborazione con l’Anp, l’Associazione Nazionale Pensionati della Cia, proponiamo una petizione per ‘cambiare verso alle pensioni più basse”. Sono 8 milioni gli italiani che percepiscono pensioni al di sotto dei 1000 euro, addirittura 2.200.000 persone sono costrette a livelli di sopravvivenza percependo meno di 500 euro. In Capitanata, il 68 per cento delle pensioni erogate è al di sotto dei 500 euro.

I SERVIZI INAC-CIA. La sede di Lucera darà assistenza ai cittadini negli adempimenti di tutte le scadenze relative ai modelli 730, Red Inps, Isee, adesione all’Anp e check-up per verificare e richiedere diritti sociali e previdenziali spettanti e non ancora rivendicati o riconosciuti. In questo modo, Cia e Inac, già presenti capillarmente in tutte le aree della Capitanata, potenziano ulteriormente un’offerta di servizi e di sostegno fondamentali per esercitare la propria cittadinanza attiva, essere informati, partecipare alle iniziative utili ad affermare i diritti. Le questioni attinenti le pensioni di vecchiaia, la pensione anticipata, le inabilità, l’assegno sociale, la NASpl (Nuova Assicurazione Sociale per l’Impiego), l’ASdl (l’assegno di disoccupazione) sono importanti e complesse: per questo è necessaria la guida di un patronato attento, professionale, credibile come quello Inac-Cia.

LA GIORNATA PROVINCIALE. La giornata provinciale di “Alimentare i diritti”, che si è svolta a Lucera col gazebo dei volontari Inac-Cia allestito in Piazza Nocelli, è stata utile a fornire materiale informativo e notizie a oltre 500 cittadini. A giovani, pensionati, donne, immigrati e famiglie sono stati distribuiti vademecum e guide ai diritti. La sede di Lucera, inoltre, sarà attiva anche sui fronti della formazione e dell’assistenza alle imprese, quelle agricole e non solo. La sede del centro svevo è strategica, poiché la Città d’Arte è anche uno dei poli agroalimentari più importanti della Capitanata, oltre a essere riferimento per tutta l’area dei Monti Dauni. “E’ stata una giornata bella e importante”, ha concluso Giuseppe Notarangelo, “moltissime persone si sono avvicinate con curiosità e interesse, esprimendoci la propria soddisfazione per l’iniziativa e, soprattutto, per la ormai imminente apertura di una nostra sede in questa meravigliosa città”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Scrivi il codice * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.