I Comuni interessati dai controlli sono stati Ascoli Satriano, Margherita di Savoia, Stornara, Stornarella, Trinitapoli, Lucera, Biccari, Castelnuovo della Daunia, Celenza Valfortore, Roseto Val Fortore, Faeto, Celle san Vito, Castelluccio Valmaggiore, Motta Montecorvino e San Marco la Catola, zona che desta maggiore preoccupazione.

Nei quindici Comuni della Provincia di Foggia sono state trovate e sequestrate 49 aree utilizzate come discariche abusive. Il controllo è stato eseguito dal comando Provinciale di Foggia, il secondo a distanza di pochi giorni.

A seguito del “sequestro delle aree” i carabinieri hanno intimato i Comuni e quindi le Amministrazioni Comunali nel provvedere alla bonifica delle Aree nel più breve tempo possibile utilizzando le “adeguate operazioni di bonifica”.

I controlli della squadra speciale dei Carabinieri nel settore “Ambiente” si sono estesi in 30 Comuni della Provincia di Foggia, ma, come annunciato, i controlli continueranno nei prossimi giorni.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Scrivi il codice * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.