Criminalità a San Severo: Miglio “la città non deve essere lasciata sola”

Criminalità a San Severo: Miglio “la città non deve essere lasciata sola”
novembre 26 09:46 2015 Stampa articolo

In merito agli ultimi fatti di cronaca accaduti a San Severo, solo ieri la rapina ai danni dell’ oreficeria di Mario Bruno e l’ esplosione della bomba in Via Carmicelli , avvenuti ad una distanza decisamente ravvicinata, arrivano i segni e le parole di solidarietà dell’assessore alla Legalità, Antonio Cicerale e del Sindaco Miglio.

Antonio Cicerale | La città non può essere lasciata sola contro chi, con atteggiamenti violenti e cruenti, mette a repentaglio la vita degli esercenti e dei cittadini.

 

Francesco Miglio | Esprimiamo la nostra solidarietà al gioielliere vittima della rapina e all’intera categoria costretta a vivere una situazione sempre più difficile. Siamo preoccupati per le modalità sempre più cruente che caratterizzano questi episodi e faremo presenti sui tavoli di competenza le difficoltà e le paure di cittadini ed esercenti

Sempre più sconcertati dagli ultimi fatti di cronaca che San Severo sta vivendo, l’assessore alla Legalità, Antonio Cicerale e il Primo Cittadino di San Severo, Francesco Miglio, si impegnano a rappresentare ulteriormente la questione presso gli organi preposti in modo tale da ritrovare una risoluzione ad uno dei problemi principali di San Severo, la criminalità.



  Categories:
Vedi più

Articoli Autore

spaziofoggiaadmin
spaziofoggiaadmin

Vedi più articoli
Scrivi commento

0 Comments

Nessun commentro trovato

Commenta per primo.

Aggiungi commento

I vostri dati non verranno condivisi L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi .
Tutti i campi sono obbligatori.

Scrivi il codice * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.