Troppi i casi di malavita nella città di Foggia, agguati, omicidi, attentati dinamitardi indirizzati a negozianti e imprenditori foggiani, troppo per definire Foggia una città vivibile.

Dopo la proposta-avvertimento avanzata dal Questore di denunciare i commercianti che non segnalano i loro estorsori, ieri pomeriggio si è svolta una riunione in Prefettura alla presenza del coordinamento provinciale delle forze di Polizia.

Analizzando gli ultimi avvenimenti si è evidenziato che le attività di contrasto adottate fino ad oggi non sono sufficienti a contrastare la malavita foggiana, quindi, la decisione di pianificare un’ incremento delle attività di prevenzione anche mediante l’ impiego di reparti speciali.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Scrivi il codice * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.