carabinieriDopo il tragico evento accaduto a San Paolo di Civitate la storia si ripete anche a Torremaggiore, Comune con poco più di 17 mila abitanti della Provincia di Foggia.

Il fatto è accaduto martedì scorso, giorno 10 Giugno 2014, ed ha come protagonista un 50 enne del luogo arrestato con l’ accusa di minacce, maltrattamenti e lesioni personali nei confronti della moglie e dei due figli.

Quello che è accaduto giorno 10 Giugno è stata solo l’ ultima goccia di anni di percosse e maltrattamenti verbali.

L’ uomo, con forti problemi di alcolismo, martedì scorso, in preda ad un forte raptus ha sfuriato la sua ira nei confronti della moglie e dei due figli. Uno dei due, una ragazza in lacrime, è riuscita a chiamare la caserma dei Carabinieri e chiedere un loro tempestivo intervento.

Giunti sul posto i Carabinieri hanno visto l’ intera abitazione a soqquadro e raccolto le dichiarazioni della donna e dei due figli.

L’ uomo è stato prontamente rintracciato dai Carabinieri presso l’ abitazione della sorella, luogo in cui si era rifugiato, e accompagnato in caserma.

La donna e i figli sono stati accompagnati presso una struttura sanitaria per medicazioni. Per fortuna le contusioni sembrano guaribili in 2 – 5 giorni.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Scrivi il codice * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.