Il sindaco di Vico del Gargano ribadisce il proprio sostegno all’assessore regionale “Condivido il progetto civico, tra me e Di Gioia rapporto di stima e amicizia”

VICO DEL GARGANO (Fg) – “Sono al fianco di Leonardo Di Gioia, senza se e senza ma”. E’ Michele Sementino, sindaco di Vico del Gargano, a esprimere con queste parole il proprio sostegno all’assessore alle Risorse Agroalimentari della Regione Puglia. “Io appoggio Leonardo Di Gioia”, ha spiegato il primo cittadino vichese. “Al di là della stima per l’uomo politico e della condivisione del progetto civico, all’assessore regionale mi lega anche un rapporto di fiducia e di amicizia. Va da sé che quanto riportato dal quotidiano l’Attacco sia lontano anni luce dal mio pensiero. Di Gioia non mi ha imposto nulla. Quando ho letto la parola ‘ricatti’ su quel giornale, non sapevo se indignarmi o mettermi a ridere”. Il sindaco di Vico del Gargano si è candidato per essere confermato alla guida politica e amministrativa della sua città. “Per quanto riguarda le elezioni comunali, tutti sanno che a Vico del Gargano ci sono diverse personalità che si riconoscono nel progetto civico”, ha affermato Sementino. “E’ ovvio che sarei contento se tutte quelle persone convergessero sulla mia candidatura, ma se questo non dovesse avvenire non ne farei un dramma e resterei comunque al fianco di Leonardo Di Gioia”, ha detto il primo cittadino vichese. “Per le elezioni politiche, in coerenza con tutto il mio percorso politico, farò campagna elettorale per il centrosinistra”. Anche sulla SUA, la Stazione Unica Appaltante della Provincia di Foggia, Michele Sementino ha le idee ben chiare. “Il Comune di Vico del Gargano rinnoverà la convenzione per la Stazione Unica Appaltante, senza aspettare la nomina di un nuovo responsabile”, ha annunciato il sindaco. “Quando la struttura sarà a regime, torneremo a espletare le gare con il SUA.”, ha concluso Sementino.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Scrivi il codice * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.