SABATO A SANT’AGATA DI PUGLIA LA NONA EDIZIONE DEL PREMIO STEFANO CAVALIERE – 23 Maggio 2015

SABATO A SANT’AGATA DI PUGLIA LA NONA EDIZIONE DEL  PREMIO STEFANO CAVALIERE – 23 Maggio 2015
maggio 27 19:06 2015 Stampa articolo

Capano Milena premiata dal nipoteSABATO A SANT’AGATA DI PUGLIA LA NONA EDIZIONE DEL

PREMIO STEFANO CAVALIERE

Presenti il sindaco Landella e gli Onorevoli Gianni Mongiello e Vittorio Salvatori

Si è tenuta sabato 23 maggio, presso il Teatro comunale di Sant’Agata di Puglia, la nona edizione del Premio Stefano Cavaliere.

La manifestazione è organizzata dai nipoti del compianto Onorevole, scomparso nel 2001, dall’Unitre presieduto dalla professoressa Rina Di Giorgio Cavaliere e dalla la Pro Loco e il patrocinio del Comune di Sant’Agata di Puglia.

A ricordare questo grande parlamentare di Capitanata anche quest’anno il sindaco di Foggia Franco Landella, l’On. Gianni Mongiello, l’On. Vittorio Salvatori, sempre presente a questa iniziativa, insieme al Sindaco di Sant’Agata Gino Russo, Rina Di Giorgio Cavaliere, il prof. Carmelo Paglia dell’Istituto Ipsia Piergiorgio Frassati di Sant’Agata, la dott.ssa Elettra Vinelli in rappresentanza del Fai, l’Avvocato Gianluca Guastamacchio e il presidente della Pro Loco Gerardo Lionetti.

Obiettivo dell’evento, anche per questa edizione, ricordare la figura di Stefano Cavaliere coinvolgendo la partecipazione degli studenti dell’Ipsia Piergiorgio Frassati di Sant’Agata, sede distaccata dell’Istituto Pacinotti di Foggia su temi legati al senso civico e all’ecologia.

Dopo i saluti istituzionali, in cui è stata sottolineata l’alta qualità della scuola superiore di Sant’Agata, è stato il sindaco del capoluogo Landella ad aprire il dibattito, ricordando i tempi della sua formazione politica  e i valori cattolici della sua formazione scolastica e di partito. “La scuola e la politica – ha detto Landella – devono investire sui giovani per dare loro prospettive di lavoro, e non solo. Il dramma – prosegue –  è che con la fine delle ideologie sia scomparso quel senso civico, che ci fa scivolare nel qualunquismo“.

Ancora una volta il ricordo di Stefano Cavaliere è stato legato al lustro che ha dato alla Capitanata, con la sola volontà di fare del bene per questo territorio, sottraendo anche tempo alla ben più remunerativa professione legale, come ricordato dagli Onorevoli Mongiello e Salvatori, che hanno anche ricordato il suo ruolo all’interno del Consiglio comunale foggiano.

Il Premio, come sempre, è legato ai ragazzi che frequentano la scuola professionale di Sant’Agata ed è stato rivolto quest’anno a una problematica di grande attualità, quella ambientale, che ha stimolato riflessioni profonde e molto personali da parte dei ragazzi.

Ottima la risposta degli allievi. Premiati con attestati e omaggi diversi allievi e podio per Annamaria Noviello e Rocco Bellino (3° posto ex aequo),  Gaetano Danza (2° posto) e Milena Capano (1° posto).

Samantha Berardino



  Categories:
Vedi più

Articoli Autore

spaziofoggiaadmin
spaziofoggiaadmin

Vedi più articoli
Scrivi commento

0 Comments

Nessun commentro trovato

Commenta per primo.

Aggiungi commento

I vostri dati non verranno condivisi L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi .
Tutti i campi sono obbligatori.

Scrivi il codice * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.