Il vero Pane e Pomodoro
Il vero Pane e Pomodoro

Veloce, semplice ed estremamente gustoso. Stiamo parlando del pane e pomodoro, una delle pietanze più conosciute ed apprezzate in tutta la Capitanta ma sopratutto nel Gargano e nel Subappenino Dauno.

La preparazione è di una facilità unica e le varianti sono infinite. Non servono ricette o mani esperte per prepararsi una gustosa fetta di pane e pomodoro ma unicamente dei pomodori, un buon olio extra vergine di oliva, qui siamo in pieno periodo, del buon pane, magari cotto nel forno a legna e un pizzico di sale.  Se volete “viziarvi” un pò di origano non guasta.

Questi gli ingredienti “madre” per gustarsi al meglio questa pietanza che sà di “terra nostra”.

Dopo aver tagliato il nostro pane basta semplicemente “sprisciare” il succo del nostro buon pomodoro, magari rosso e magari raccolto nel nostro orticello, aggiungere un generoso filo di olio extra vergine di oliva, un pizzico di sale e il nostro pane e pomodoro è pronto per essere mangiato. Due minuti per prepararlo e sicuramente meno per assaporarlo.

Le varianti sono infinite, c’è chi preferisce usare il “pane indurito” o meglio il pane di qualche giorno per poi “ammollarlo” con dell’ acqua e creare una splendida “acquasala“, ancora più tipica e semplicemente gustosa.

C’è chi invece preferisce la bruschetta con i pomodori, semplicemente riscaldando il pane fino a renderlo dorato per poi adagiarci dei pomodori tagliati a cubetti conditi con olio sale e magari un pò di cipolla tagliata finemente.

Pomodori invernali
Pomodori invernali

Nel periodo invernale, quando i “veri pomodori” non ci sono, vengono utilizzati quelli che noi chiamiamo i “pennr”, i pomodori gialli, anche se troviamo gli stessi rossi. Una qualità di pomodori che resistono per tutto l’ inverno. Vengono raccolti a grappoli per poi essere “appesi” nelle cantine o in luoghi freschi ed essere gustati anche quando il nostro orto è nel suo “periodo buio”, ma non il nostro appetito.

Insomma le varianti sono infinite ma il classico pane e pomodoro rimane unico, una merenda veloce e antica ma sicuramente apprezzata anche oggi dai più giovani.

Non dimenticatevi che la vera bontà di questa pietanza è data dall’ olio, quello vero, quello della nostra terra e non quello acquistato nei supermercati a 3 euro a litro, non per polemica ma il costo giustifica la qualità del prodotto. 

Ah, non dimentichiamoci che la parte più buona del pane e pomodoro è quella finale, la scarpetta con il condimento che rimane infondo al piatto, non buttatela, vi perdereste il meglio.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Scrivi il codice * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.