Orsara, Tommaso Lecce: “Eliminiamo la Tasi, ora si può”

Orsara, Tommaso Lecce: “Eliminiamo la Tasi, ora si può”
giugno 01 14:34 2017 Stampa articolo

La misura è resa possibile grazie a un avanzo di cassa pari a 300mila euro

“Risparmiati 70mila euro di bolletta energetica grazie all’efficientamento energetico”. Potenziata “Scuola felice”: trasporto gratis per gli studenti pendolari e borse di studio

ORSARA DI PUGLIA (Fg) – “Grazie al piano di contenimento dei costi, l’Amministrazione comunale è riuscita ad accumulare risorse importanti che saranno investite per alcune misure strategiche di rilancio: cominceremo con l’eliminare la Tasi”, annuncia Tommaso Lecce, candidato sindaco per la lista Coltiviamo il Futuro. “L’obiettivo principale del piano di contenimento era proprio questo”, spiega Rocco Dedda, “liberare risorse per investirle favorendo condizioni di crescita”. Il piano di contenimento dei costi, con il risparmio attuato su una serie di voci rilevanti di spesa (efficientamento strutture pubbliche, bolletta energetica, utenze, riduzione di flusso con il risparmio del 40% dei costi – ben 70mila euro – sulla pubblica illuminazione), ha portato a un avanzo di cassa di circa 300mila euro. Dopo aver già abbassato la TARI del 10%, ora si può eliminare la TASI che attualmente porta circa 74mila euro alle casse comunali. Con il risparmio recuperato, Coltiviamo il Futuro intende proporre incentivi ai privati cittadini per riqualificare le facciate di edifici e abitazioni, misure per rivitalizzare il tessuto urbano e commerciale, azioni per migliorare la qualità della vita delle famiglie così da aiutare chi intende restare a Orsara di Puglia con la propria famiglia e la propria azienda o attività professionale. “Il primo provvedimento della nuova giunta, dunque, sarà adottato per alleggerire la pressione fiscale sui cittadini. “Abbiamo le idee chiare e sappiamo come attuarle”, dichiara il candidato sindaco Tommaso Lecce. “Ecco perché la nostra campagna elettorale è basata su idee e proposte concrete, da poter attuare subito, a partire dalla conferma e dal potenziamento delle misure già adottate negli scorsi mesi in favore degli studenti: sostegno economico per gli abbonamenti autobus, buoni mensa, l’erogazione di borse di studio destinate agli studenti più meritevoli. Sono queste le prime azioni previste nell’ambito della prima proposizione di “La scuola felice”, un pacchetto di misure adottate dall’Amministrazione comunale di Orsara in favore del diritto allo studio. “Riproporremo La scuola felice, potenziando la dotazione economica per i rimborsi totali del costo relativo al trasporto pubblico per l’intero anno scolastico e per chi lavora fuori, a seconda delle fasce di necessità individuate con la presentazione dell’indicatore ISEE. Stesso parametro sarà applicato anche per i buoni della mensa scolastica destinati esclusivamente alle fasce deboli. Erogheremo inoltre delle borse di studio per gli studenti orsaresi delle scuole medie, delle superiori e delle università. Si tratta di un piano che valorizza il merito e promuove il diritto allo studio di tutti, anche di ragazze e ragazzi le cui famiglie, con grandi sacrifici, e nonostante il basso reddito, investono nella formazione dei loro figli”, ha aggiunto Tommaso Lecce.



  Categories:
Vedi più

Articoli Autore

spaziofoggiaadmin
spaziofoggiaadmin

Vedi più articoli
Scrivi commento

0 Comments

Nessun commentro trovato

Commenta per primo.

Aggiungi commento

I vostri dati non verranno condivisi L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi .
Tutti i campi sono obbligatori.

Scrivi il codice * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.