carabinieriL’ operazione è andata a segno grazie a “Ketty”, il cane della squadra cinofili di Pescara, che in questi giochi si trovava a “giocare in casa”.

Il tutto è stato svolto grazie ad una collaborazione tra gli agenti del Commissariato di Manfredonia e della squadra mobile di Foggia ma sopratutto grazie alla “punta”, appunto ketty, che con il suo infallibile fiuto è riuscita a scovare, nella residenza rurale di Antonio Frattaruolo, 54enne di Monte Sant’ Angelo, nascosti tra il materiale edile depositato nei pressi di una rimessa, il quantitativo di circa 10 kg di marijuana e 2 fucili calibro 12.

Il già pregiudicato Frattaruolo non ha voluto fornire alcun tipo di indicazione, ne sulla droga, ne sulle armi e munizioni.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Scrivi il codice * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.