Il primo Premio “Boioannes” diventa un libro: “Aecae, storia di un territorio”

Il primo Premio “Boioannes” diventa un libro: “Aecae, storia di un territorio”
marzo 27 08:46 2018 Stampa articolo

Il primo Premio “Boioannes” diventa un libro: “Aecae, storia di un territorio”

Pubblicato per le Edizione del Rosone il lavoro dell’archeologo Alessandro L. Melilli vincitore del premio per le migliori tesi sulla città di Troia. Il riconoscimento, conferito alla memoria del dott. Giuseppe Beccia, è organizzato dal Bibliocafè “Skantinato 58”, A.c.t! Monti Dauni, Edizioni del Rosone e Pro Loco di Troia in vista delle celebrazioni per i Mille anni dalla Fondazione di Troia (1019). La storia di Aecae, antico nome della città in epoca dauna e romana, al centro del volume

TROIA – Raramente accade che di una città si conoscano la data e le circostanze della fondazione. Molto più spesso le origini si perdono indistinte nei meandri della storia e della leggenda. Per questo celebrare i Mille anni dalla Fondazione della Città di Troia è oggi una occasione privilegiata per questa comunità. Una occasione per ragionare del passato, del presente e soprattutto del futuro.

Per questo il Bibliocafè “Skantinato 58”, le Edizioni del RosoneA.c.t! Monti Dauni – Associazione Culturale & Turistica e la Pro Loco di Troia hanno deciso, in occasione di queste importanti celebrazioni, di promuovere un Premio per valorizzare il territorio, il suo patrimonio e suoi i giovani talenti: il Premio BOIOANNES, dal nome del “fondatore” di questa città, il catapano bizantino d’Italia Basilio Boioannes.

Questo volume su Aecae di Alessandro Leonardo Melilli è un estratto di una lavoro ben più ampio, una tesi di dottorato dal titolo: “Contributi alla Carta Archeologica di Aecae – I.G.M. F 163 II SO (Troia) che è risultata vincitrice della prima edizione del “Premio BOIOANNES”, conferito alle migliori tesi che contribuiscano alla conoscenza e alla valorizzazione della Città di Troia.

Il Premio è istituito in memoria del dott. Giuseppe Beccia, medico condotto e appassionato bibliofilo che, attraverso la passione per la storia patria e per le sue fonti librarie, ha contribuito negli anni a fornire i materiali per tante tesi di laurea e il cui patrimonio librario, custodito dal Bibliocafè Skantinato58, è ancora oggi utilizzato da tanti giovani studenti per i loro studi e le loro tesi.

A noi, adesso, tocca il compito importante di non disperdere quel patrimonio straordinario di conoscenze, di impegno e di passioni che tanti giovani hanno prodotto e continuano a produrre per questa città. Un patrimonio prezioso che serve non solo a scrivere la storia di questi Mille anni ma che serve, soprattutto, a contribuire a scrivere i prossimi mille anni di storia.

I PROMOTORI DEL PREMIO

Bibliocafè “Skantinato 58”
A.c.t! Monti Dauni – Associazione Culturale & Turistica
Pro Loco di Troia
Edizioni del Rosone

(dalla premessa di “Aecae, storia di un territorio”, Edizione del Rosone, 2018)



  Categories:
Vedi più

Articoli Autore

spaziofoggiaadmin
spaziofoggiaadmin

Vedi più articoli
Scrivi commento

0 Comments

Nessun commentro trovato

Commenta per primo.

Aggiungi commento

I vostri dati non verranno condivisi L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi .
Tutti i campi sono obbligatori.

Scrivi il codice * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.