Gelo e tanta neve in tutta la provincia di Foggia queste sono le previsioni di oggi 3 gennaio 2019, tutti i comuni sono pronti per combattere l’ondata di brutto tempo.

Da oggi pomeriggio le previsioni riguardanti il clima di tutta la provincia di Foggia non sono delle migliori, infatti si sta aspettando questa bufera di neve e freddo.

I comuni foggiani pronti per le ore di bufera

Tutti i comuni foggiani pronti per affrontare le ore di bufera dal Gargano ai Monti Dauni. L’afflusso improvviso di maltempo dovrebbe cominciare oggi pomeriggio sull’intera Capitanata, per prolungarsi fino a sabato 5 gennaio. Il piano antineve e antifreddo è pronto per tutti i comuni del Foggiano, compresi quelli collocati sul mare oppure in pianura, da Foggia a Vieste.

Ecco le previsioni anche per il traffico ferroviario per questo giorno

Il bollettino meteo inviato dalla Protezione Civile, avverte che il Gruppo FS Italiane ha attivato per la giornata di oggi un piano d’emergenza per combattere questo tempo di difficoltà per evitare qualsiasi problema.

Neve e gelo anche su altre linee ferroviarie: Abruzzo, Marche, Molise, Puglia, e Campania. In queste zone i servizi ferroviari saranno ridotti, anche un forte vento, che si abbatterà in modo violente sulle regioni prima elencate. Per il momento voglio comunicarvi che vi è la piena disponibilità per tutte le linee ferroviarie.

Ecco le misure cautelative che ha preso la Prefettura di Foggia

“In considerazione dell’avviso di condizioni meteorologiche avverse che prevedono per i prossimi giorni una intensità crescente dei fenomeni nevosi sul territorio di questa provincia, questa Prefettura ha disposto in via di massima precauzione, a tutela della pubblica sicurezza, d’intesa con gli enti proprietari/gestori delle strade.

Il provvedimento di interdizione alla circolazione dei veicoli commerciali con massa superiore a 7,5 tonnellate, ivi compreso il transito dei trasporti e veicoli eccezionali, sull’intero sistema viario di questa Provincia (autostrade, strade statali e provinciali) dalle ore 00.01 del 3 gennaio 2019 per 24 ore e comunque fino a cessata esigenza e salvo rivalutazioni, sulla base di un costante monitoraggio in relazione all’evolversi del fenomeno”.

“Nello stesso provvedimento è stata prevista la possibilità di derogare temporaneamente al divieto qualora circostanze contingenti legate al miglioramento delle condizioni meteo climatiche o a specifici interventi di regolazione del traffico lo rendano necessario o possibile.

 

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Scrivi il codice * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.