Da Castelnuovo ai palchi di Milano, quando i sogni possono diventare realtà

Da Castelnuovo ai palchi di Milano, quando i sogni possono diventare realtà
settembre 20 18:31 2014 Stampa articolo
giovanna caccavelli castelnuovo della dauniaFin dai tempi delle scuole superiori coltivava un sogno. A Giò non bastava quello che solitamente desideravano le altre ragazze della sua età nel suo paese: trovare un buon ragazzo, sposarsi, avere dei figli, gestire una magione, aspettare la fine. Nella sua vita mancava la sua stessa ragione di vita: la musica. Suonare e fare musica, la musica rock che tanto le piaceva.

 

Strimpellare la chitarra da sola in camera sua per un decennio, per ammazzare quel tempo che non passava mai, in attesa del successivo giorno clonato. Una pellicola della durata di 26 anni che a un certo punto si è fermata. Lei voleva di più. Voleva cimentarsi nel mondo dell’introvabile lavoro, voleva portare la musica nella sua vita. Doveva partire. Partire alla ricerca di quello che le mancava, voltare pagina. Ci vuole un bel coraggio a mollare tutto, partire da un paesino (Castelnuovo della Daunia)di 1000 anime (almeno sulla carta!) e andarsene da sola in una metropoli a 750 km dalla propria famiglia, lasciandosi alle spalle una vita apparentemente perfetta. Ricominciare da zero a 27 anni, cercare di realizzare da sola i propri sogni, fare in modo che diventassero realtà.

 

Oggi, dopo quasi 5 anni da quei sofferti momenti, Giò pensa al suo passato, a tutti i ragazzi che come lei vorrebbero volare ma non ne hanno il coraggio, e passano il tempo a lamentarsi di tutte le cose che non vanno nel loro paese, in Italia, nel mondo. Ed è soddisfatta. Soddisfatta di avere un lavoro, una casa, degli amici, dei live da poter andare a vedere e dei live da poter andare a suonare. Sì, perché ora non strimpella più soltanto nella sua cameretta. Anzi, vorrebbe ma non ne trova più il tempo, tra il lavoro, le prove, la vita… Con la sua band (https://www.facebook.com/psychordspunk) ha cavalcato tanti palchi di Milano e dintorni, e tanti altri ne cavalcherà, ora che ha anche registrato la prima demo di pezzi inediti (ascoltabile qui https://soundcloud.com/psychords_punk/sets/psychords-tracks-2014) e si concretizzano concerti con band storiche del punk italiano come FFD, L’invasione degli omini verdi, Merdonalds… Video musicale e album in vista, la partecipazione a concorsi musicali a livello nazionale come il Red Bull Tour Bus (è possibile – anzi consigliabile! – votare la band qui http://www.redbulltourbus.it/band/1095 fino al 17 novembre)…

 

Ora la musica, la musica che le piace, è parte integrante della sua pienissima vita e lei sente che lo sarà sempre di più… anzi spera che la sua musica possa un giorno far parte anche della vostra vita, così come questa storia… che possa rappresentare una spinta verso un futuro migliore a chi pensa che tutto sia stabilito e aspetta, lamentandosi.


Vedi più

Articoli Autore

spaziofoggiaadmin
spaziofoggiaadmin

Vedi più articoli
Scrivi commento

0 Comments

Nessun commentro trovato

Commenta per primo.

Aggiungi commento

I vostri dati non verranno condivisi L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi .
Tutti i campi sono obbligatori.

Scrivi il codice * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.