carabinieriQuattro arrestati, tutti nel Comune di Cerignola.

Il primo caso ha portato all’ arresto del 26 enne di origine albanese Vuthaj Islam, il quale avrebbe colpito e ferito la propria convivente con un coltello.

L’ intervento dei Carabinieri è avvenuto a seguito di una telefonata dall’ abitazione della coppia. La donna è stata accompagnata ad un’ Ospedale locale per le dovute cure mentre, Vuthaj Islam, è stato immediatamente rintracciato e condotto presso il carcere di Foggia.

Il secondo caso riguarda  il 38enne Deluca Francesco, sempre di Cerignola, il quale sorpreso nei pressi di un casolare abbandonato intendo nel smontare un’ autovettura risultata rubata a Bari. Oltre all’ autovettura che il Deluca stava smontando sono state rinvenute altri 3 veicoli e diverse targhe.

Con l’ accusa di ricettazione i Carabinieri hanno tratto in arresto Deluca Francesco e condotto al Carcere di Foggia.

Il terzo caso riguarda L.R. di anni 38, sempre di Cerignola e riguarda un furto aggravato nei confronti del gestore elettrico.

Nello specifico il 38enne sottraeva energia elettrica per un valore di circa 6.000 euro per la propria abitazione. L.R. è stato posto agli arresti domiciliari

L’ ultimo caso riguarda un 48enne di Cerignola, Difonzo Giovanni, tratto in arresto dai Carabinieri della Stazione di Cerignola  con l’ accusa di rapina e tentata violenza sessuale.

La vittima di Difonzo una prostituta avvicinata sulla SS 98.

Inizialmente l’ uomo avrebbe scippato la borsa alla donna e successivamente costretta a subire atti sessuali contro la sua volontà.

La vittima è riuscita a scappare e ad avvertire le forze dell’ ordine che hanno immediatamente preso e arrestato l’ uomo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Scrivi il codice * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.