I Militare dell’Arma di Cerignola hanno arrestato un settantenne trovato in possesso di; due fucili, varie cartucce, una pistola, seghe circolari e tute mimetiche utilizzate per gli attacchi ai portavalori.

Specchio Gerardo di Cerignola è stato arrestato

Specchio Gerardo, è stato svegliato dalla visita dei Carabinieri della Stazione di Cerignola, del Nucleo Operativo e dello Squadrone Eliportato Cacciatori Puglia, questi hanno perquisito, la casa e il garage dell’uomo, e dopo aver trovato del materiale compromettente, il colpevole è stato arrestato.

È stata sgominata una banda di Cerignola, grazie all’intervento dei Carabinieri, i quali si sono insospettiti, dopo avere rinvenuto: una pistola cal. 40, due fucili da caccia cal. 12, ma le armi che hanno lasciato gli uomini delle Forze dell’Ordine, sbalorditi sono state, due seghe circolari a motore e diverse tute mimetiche, materiale che tanti rapinatori usano durante gli attacchi ai portavalori.

Carabinieri della Stazione di Cerignola ora faranno le loro verifiche

Ora i Carabinieri della Stazione di Cerignola dovranno svolgere varie verifiche, per capire eventualmente l’utilizzo degli armamenti in azioni criminose.

Le armi, e i due fucili, ambedue matricolati, uno mai dichiarato l’altro registrato ad un anziano morto da alcuni anni, e una pistola semiautomatica con il numero di matricola cancellato, saranno oggetto delle verifiche, ma principalmente le tute mimetiche e il paio di seghe circolari, solitamente adoperate per lacerare le fiancate laterali dei furgoni portavalori, subiranno un accurata esame da personale competente.

Specchio Gerardo è rinchiuso nel carcere di Foggia

Oggi Specchio Gerardo è stato rinchiuso nel carcere di Foggia su ordine del P.M. Dovrà responsabile dei reati di detenzione abusiva di armi e munizioni.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Scrivi il codice * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.