35^ Féte de lu Cajùnne de Faìte – Sagra del maiale di Faeto Domenica 07 febbraio

35^ Féte de lu Cajùnne de Faìte – Sagra del maiale di Faeto Domenica 07 febbraio
febbraio 04 18:29 2016 Stampa articolo

La féte de lu cajùnne a Faeto .Una festa che si rinnova

 

Evento organizzato dal Comune di Faeto in collaborazione con l’Associazione “Corale Nuova Provenza”, giunto alla 35° edizione, la Fète de lu Cajùnne de Faìte, quest’anno cade il 7 febbraio.

A Faeto, tutto parte dal maiale, e molto deve a questo animale, la fama del piccolo comune dei monti Dauni a 866 mt s.l.m., detto “il paese del prosciutto ed il paese del maiale nero”.

Tutti gli anni, dal 1982, la prima domenica di febbraio, nel piccolo borgo francoprovenzale si celebra la “Féte de lu cajùnne” – Sagra del maiale, per magnificare l’animale simbolo di abbondanza, ripercorrendone le fasi della mattanza.

Per tradizione, la mattanza avveniva tra i mesi di dicembre e febbraio quando la neve cadeva e il freddo delle gelate evitava che le carni andassero a male.

Era una gran festa “féte”, la cui magia resta intatta ancora oggi: musiche, balli e animazione, suffrì e panùnte per tutti e tante squisite prelibatezze da degustare in compagnia.

Il Comune più alto della Puglia, Faeto, in questo giorno ripercorre le fasi della macellazione del maiale, con l’abbattimento dell’animale e la depilazione in piazza (da diversi anni ormai solo questo momento è pubblico!), a seguire la distribuzione del “suffrì e panùnte” una pietanza antica a base di sola carne di maiale, peperoni sott’aceto e patate.

Programma

 

ORE 09.00: Allestimento “Mostra – Mercato prodotti tipici e artigianali” a cura degli operatori locali

Dalle ore 10.30: passeggiate guidate per i vicoli e le viuzze del centro storico

Dalle ore 11.00: Mostra pittorica del “Piccolo formato” presso la Sala Polifunzionale dell’Istituto scolastico di Faeto

Ore 12.00: Depilazione del maiale nero a cura degli esperti del “Salumificio Allevamento del maiale nero Moreno – Faeto”

Ore 15.30: Distribuzione assaggi “suffrì e panùnte” specialità culinaria della tradizione francoprovenzale

Ore 16.00:  Direttamente da Mudù Grande Spettacolo con Piero De Lucia e Luigia Caringella

Per tutta la giornata Musica, balli e animazione con Dj Leo

 

Grandi falò nelle principali piazze del paese



  Categories:
Vedi più

Articoli Autore

spaziofoggiaadmin
spaziofoggiaadmin

Vedi più articoli
Scrivi commento

0 Comments

Nessun commentro trovato

Commenta per primo.

Aggiungi commento

I vostri dati non verranno condivisi L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi .
Tutti i campi sono obbligatori.

Scrivi il codice * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.