Immagine di repertorio
Immagine di repertorio

Su richiesta della Procura della Repubblica, questa mattina, 17 persone, tra cui alcuni operatori del “118”, sono stati destinatari di ordinanze di custodia cautelare. Ad eseguirle i carabinieri del locale comando provinciale nei territori delle province di Foggia, Reggio Emilia ed Imperia.

I sanitari del 118, oltre a prestare il normale servizio, durante gli interventi di soccorso, effettuati presso le abitazioni di alcune vittime, in particolare anziani, svolgevano un “secondo lavoro” dedito a furto in abitazione e molto altro ancora.

I 17 indagati sono ritenuti responsabili a vario titolo di furto in abitazione, estorsione, ricettazione, porto abusivo di armi, utilizzo fraudolento di carte di credito e spaccio di sostanze stupefacenti.

I particolari dell’ operazione saranno resi noti nel corso della conferenza stampa.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Scrivi il codice * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.