Valentina Vurchio espone a Venezia

Ancora un grande successo per l’artista pugliese Valentina Vurchio, a Venezia nella splendida Scuola Grande San Teodoro, luogo dedicato al patrono della città in cui si svolgono numerosi eventi culturali internazionali, nonché concerti di musica classica e lirica. La prestigiosa mostra di artisti emergenti, svoltasi dal 9 al 17 giugno 2018, intitolata “SCONFINI”, curata da Nadine Nicolai è stata presentata dal Critico Prof. Vittorio Sgarbi in concomitanza con la Biennale di Architettura. Il dipinto di Valentina Vurchio, scelto in questa circostanza dalla direzione critica è “Emilio’s desire…”, olio su tela, 50×70 cm. Non sfugge l’amore intenso per la musica, infatti, questa tematica emerge spesso nelle opere dell’artista. Le creazioni selezionate, hanno offerto un panorama su quelle che sono le tendenze più significative dell’arte contemporanea in Italia. “Sconfini oltre i confini della creatività moderna” si è rivelato un incontro per approfondire i temi dell’arte attuale, un dialogo tra artisti. La pittrice, nell’opera presentata ha rappresentato un desiderio, esso si esprime nella poesia cromatica del volo di una farfalla che si posa delicatamente su un tasto del pianoforte che collega cielo e terra sconfinando oltre l’immaginazione.

Valentina Vurchio, già nel 2017 ha esposto a Venezia nella prestigiosa cornice di Palazzo Zenobio nell’ambito delle “Grandi Mostre” allestite per “Lo Stato dell’Arte ai tempi della 57^ Biennale”, organizzata dallo Storico e Critico dell’Arte Giorgio Grasso.

Presto le opere della pittrice Vurchio saranno presentate anche in Belgio durante la collettiva internazionale commemorativa “MARCINELLE262” ART EXHIBITION dal 7 agosto al 9 settembre 2018, presso il Museo della Miniera, del Vetro e dell’Industria di Le Bois Du Cazier a Marcinelle (Patrimonio Unesco).

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Scrivi il codice * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.