Troia, nasce il Premio “Boioannes” per le migliori tesi sulla Città di Troia – 27 Dicembre

Troia, nasce il Premio “Boioannes” per le migliori tesi sulla Città di Troia – 27 Dicembre
dicembre 24 10:36 2016 Stampa articolo

Il premio, alla memoria del dott. Giuseppe Beccia, bibliofilo e divulgatore di storia, sarà presentato il 27 Dicembre a Skantinato 58 da Giuliano Volpe che dialogherà anche sul suo “Patrimonio Italiano”

TROIA – Sarà presentato il prossimo 27 Dicembre a Troia il Premio “Boioannes”, un premio che nasce dalla collaborazione diSkantinato 58 Bibliocafè, Edizioni del Rosone, A.c.t! Monti Dauni – Associazione Culturale e Turistica e Pro Loco di Troia, che insieme hanno deciso di fare qualcosa per valorizzare il territorio, il suo patrimonio e suoi i talenti.

Il premio sarà conferito annualmente alle migliori tesi che contribuiscano alla conoscenza e alla valorizzazione della Città di Troia. Si chiama Premio “BOIOANNES”, dal nome del “fondatore” di questa città, il catapano bizantino d’Italia Basilio Boioannes, e consiste in un contributo di 1000 € a cui si aggiunge la pubblicazione della tesi da parte delle Edizioni del Rosone in una collana ad hoc. Il bando per partecipare al premio sarà presentato ufficialmente Martedì 27 Dicembre alle ore 19.00 presso il Bibliocafè “Skantinato 58”

Il premio è conferito alla memoria del dott. Giuseppe Beccia, medico condotto della città di Troia e appassionato bibliofilo che, attraverso la passione per la storia patria e per le sue fonti librarie, ha contribuito negli anni a fornire i materiali per tante tesi di laurea. Il suo patrimonio librario, custodito dal Bibliocafè Skantinato 58, è ancora oggi utilizzato da tanti giovani studenti per i loro studi e le loro tesi.

A comporre la giuria del premio saranno uomini e donne di cultura e di scienza, giornalisti, imprenditori e accademici che conoscono profondamente la città di Troia e si sono distinti per il loro impegno a valorizzarne il patrimonio materiale e umano:Geppe Inserra, Mina De Santis, Antonio V. Gelormini, Anna Martino, Umberto Berardi, Pino Altobelli e Edoardo Beccia.

Presidente onorario della giuria sarà Giuliano Volpe, Presidente del Consiglio Superiore dei Beni Culturali, che il 27 Dicembre, oltre a presentare il premio, dialogherà con Antonio V. Gelormini sul suo ultimo libro: “Un patrimonio italiano” (Edizioni UTET).  Due appuntamenti in un uno per parlare di patrimonio e far qualcosa per valorizzarlo.

Una occasione culturale importante per la città di Troia.



  Categories:
Vedi più

Articoli Autore

spaziofoggiaadmin
spaziofoggiaadmin

Vedi più articoli
Scrivi commento

0 Comments

Nessun commentro trovato

Commenta per primo.

Aggiungi commento

I vostri dati non verranno condivisi L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi .
Tutti i campi sono obbligatori.

Scrivi il codice * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.