E’ giallo a Trinitapoli, dove, per cause ancora da accertare, è venuta a mancare una bambina di soli 2 anni, tra le mure domestiche. Le motivazioni al vaglio degli inquirenti sono due, una probabile “mal somministrazione” di farmaci – la bimba accusava un deficit neurologico – o quella di presunti maltrattamenti.

Solo dieci giorni fa la vittima era stata ricoverata presso l’ Ospedale di Barletta per ferite riportate dopo una caduta dalle scale, almeno come riferito la madre ai medici, per poi esser trasferita presso il Policlinico di Bari, dove era stata dimessa due giorni fa.

Sul caso indagano i carabinieri del comando provinciale di Foggia, mentre la Procura ha aperto un’inchiesta per omicidio volontario. La Procura ha inoltre disposto l’ autopsia, che servirà a stabilire la natura dei lividi presenti sul corpo della vittima.

I Carabinieri hanno raccolto le prime dichiarazioni della madre, del convivente – entrambi disoccupati – e i nonni materni.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Scrivi il codice * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.