Franco Arminio: “Peppe Zullo è il nuovo umanesimo delle montagne”

Franco Arminio: “Peppe Zullo è il nuovo umanesimo delle montagne”
ottobre 10 09:08 2015 Stampa articolo

Franco Arminio: “Peppe Zullo è il nuovo umanesimo delle montagne”

Lo scrittore irpino sarà uno dei protagonisti del ventesimo Appuntamento con la Daunia

Domenica 11 e lunedì 12 con Luca Gardini, Leo Di Gioia, Raffaele Piemontese, Agostino Sevi e Angelo Inglese

ORSARA DI PUGLIA (Fg). “Peppe Zullo è uno dei protagonisti del nuovo umanesimo delle montagne”. Franco Arminio, scrittore e paesologo, descrive così il cuoco pugliese che domenica 11 e lunedì 12 ottobre, nella sua tenuta di Villa Jamele il primo giorno e in quella di Nuova Sala paradiso il secondo, ospiterà Appuntamento con la Daunia.

ARMINIO: “CON PEPPE COMINCIA UN NUOVO MOVIMENTO”. “Una volta da Orsara si andava a Milano, ma da Milano nessuno veniva a Orsara”, ha scritto Franco Arminio nella presentazione del ventesimo Appuntamento con la Daunia. “Con Peppe comincia un nuovo movimento, Milano non è più la cosa che ci manca, ma siamo noi la cosa che manca a Milano”. “Andare da Peppe Zullo – ha aggiunto il paesologo – non significa andare semplicemente in un ristorante, che è insieme raffinato e popolare, ma partecipare a una rivoluzione che rimette la terra al centro dell’economia e la passione al centro delle relazioni umane”.

IL FUTURO E’ NELLA NOSTRA STORIA. Assieme allo scrittore irpino, ai due giorni organizzati nelle tenute del cuoco che ha rappresentato la Puglia all’Expo di Milano ci saranno la chef-scrittrice coreana Gina Park, Fabio Renzi di Symbola, l’architetto Mario Cucinella. Al convegno di domenica, che comincerà alle ore 11 a Villa Jamele, interverranno gli assessori della Regione Puglia Leonardo Di Gioia (Agricoltura) e Raffaele Piemontese (Bilancio). Per due giorni, autorità istituzionali, cuochi, intellettuali, artisti e giornalisti dialogheranno sviluppando la ‘traccia’ offerta da “Expo A/R: narrazioni e idee per il futuro”. E’ questo il tema che ispira e muove Appuntamento con la Daunia, l’evento organizzato ogni anno da Peppe Zullo per confrontare progetti, discutere di sviluppo sostenibile e viverlo in un luogo, la tenuta di Villa Jamele, al quale l’Unesco ha riconosciuto il premio “Fabbrica del paesaggio”.

IL PROGRAMMA DI DOMENICA. Appuntamento con la Daunia sarà inaugurato domenica 11 ottobre, a Villa Jamele (ore 11), dal convegno coordinato da Oscar Buonamano, giornalista e blogger de L’Espresso. Oltre alle personalità già menzionate, all’incontro interverranno anche Agostino Sevi direttore del Dipartimento di Scienze Agrarie, degli Alimenti e dell’Ambiente dell’Università di Foggia; il sarto e stilista Angelo Inglese; il cuoco Pietro Zito del ristorante Antichi Sapori. La giornata proseguirà tra arte, sapori e paesaggio all’interno della tenuta.

IL PROGRAMMA DI LUNEDI’. Lunedì 12 ottobre, questa volta a Nuova Sala Paradiso, la tenuta che sorge proprio all’ingresso di Orsara di Puglia, dalle 11 si discuterà de “Il Nero di Troia, il vino che racconta la Puglia al mondo”. L’incontro sarà coordinato da Gaetano Manfredonia, medico e cultore del vino. Interverranno Franco Arminio, Luca Gardini (wine expert), Federico Menetto (food and wine manager), Lucio Pompili (cuoco ristorante Symposium), Fabio Pisani (cuoco ristorante Il Luogo di Aimo e Nadia) e Gina Park.

Il ventesimo Appuntamento con la Daunia non è un approdo, ma il punto da cui ricominciare un viaggio di conoscenza, scambio e confronto per nuovi progetti”, spiega Peppe Zullo. “L’Expo, che sta per chiudere i battenti, è stato un momento importante per l’Italia. L’Esposizione Universale di Milano, per molti versi, segna un punto da cui ripartire e rilanciare le questioni che sono alla base di una nuova stagione di sviluppo per il nostro Paese e per tutta l’area del Mediterraneo. Di questo parleremo durante Appuntamento con la Daunia, mettendo al centro la Capitanata e i suoi talenti”. L’ingresso agli eventi dei due giorni è su invito.



  Categories:
Vedi più

Articoli Autore

spaziofoggiaadmin
spaziofoggiaadmin

Vedi più articoli
Scrivi commento

0 Comments

Nessun commentro trovato

Commenta per primo.

Aggiungi commento

I vostri dati non verranno condivisi L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi .
Tutti i campi sono obbligatori.

Scrivi il codice * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.