Dopo 11 ore di intense ricerche su una superficie di circa 600 mq i vigili del fuoco hanno estratto dalle macerie Michele Patera di anni 38, foggiano. Le operazioni di ricerca sono terminate alle 3 e 30 data la grossa difficoltà, oltre all’estesa superficie anche il rischio che il pavimento cedesse era molto elevato.

Sul posto oltre ai vigili del fuoco che hanno estratto il corpo di Michele Patera anche la Polizia Municipale, Carabinieri, Polizia di Stato, Guardie ambientali e i paranti della vittima che hanno continuato a sperare fino alla fine.

Secondo le testimonianze di alcuni residenti Michele Patera, sposato con due bambini, si recava spesso al 128 in Corso del Mezzogiorno, locale utilizzato in passato come concessionaria, per portare da mangiare ai quattro cani che avevano trovato riparo nel capannone abbandonato.

Sull’accaduto sono in corso le indagini della Polizia.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Scrivi il codice * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.