Dipartimento Studi Umanisitici Uniiversità di Foggia.Domani, lunedì 15 giugno alle ore 10 nell’Aula Magna del Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università di Foggia prenderà il via il convegno internazionale sull’Agrarian Urbanism organizzato dall’Università di Foggia. Vede la partecipazione straordinaria di Andrés Duany, architetto e urbanista statunitense, co-fondatore del ‘Congress for the New Urbanism’

Foggia – Prenderà il via alle ore 10 di domani, lunedì 15 giugno, nell’Aula Magna del Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università di Foggia (in via Arpi, 176) il convegno internazionale ‘L’Agrarian Urbanism e le potenzialità dei territori della Capitanata. Superare le contrapposizioni e recuperare la tradizione rurale per dare identità e prospettive allo sviluppo locale’. Organizzato dai Dipartimenti di Studi Umanistici e di Economia dell’Università di Foggia, presenta in anteprima nazionale l’Agrarian Urbanism, un metodo di pianificazione molto apprezzato all’estero e che sembra avere evidenti punti di contatto con la filosofia progettuale utilizzata per la fondazione delle borgate rurali nella provincia di Foggia tra la metà degli anni ’30 e gli anni ’40.

Dopo i contributi dei numerosi rappresentanti degli Ordini professionali coinvolti nel Comitato Organizzatore, alle 11.30  la presentazione dei gruppi di progetto per i workshop preliminari all’attivazione, della ‘charrette‘, nuove forme di progettazione partecipata e condivisa di cui l’ospite d’onore Andrés Duany è ideatore e sostenitore.  Si tratta di un coraggioso esperimento, mai praticato prima e in linea generale metodologicamente ancora scarsamente diffuso in Italia, per sviluppare soluzioni di carattere urbanistico con specifico riferimento al possibile ampliamento dell’abitato di Borgo Segezia. Nel pomeriggio, dalle 17, nell’Auditorium del Teatro Verdi, di San Severo, l’evento con cui si conclude questa prima giornata, ovvero il  workshop su “I corridoi rurali e il sistema delle masserie in agro di San Severo”, tema anch’esso di grande interesse ed attualità, specie in riferimento all’ampio dibattito sui nuovi approcci alla sostenibilità.

Martedì 16 giugno nell’Aula Magna del Dipartimento di Economia, l’intervento-lezione di Andrés Duany, accompagnato e commentato da quelli di Fiammetta Fanizza, sociologa e responsabile scientifico del Convegno, e di Francesco Contò, economista agrario e Direttore del Dipartimento di Economia dell’Università di Foggia. Alle 15, poi, il confronto tra studiosi ed esperti per “Leggere, interpretare, progettare il paesaggio”, con un’attenzione specifica agli effetti prodotti in Puglia.

Infine, nella terza ed ultima giornata di mercoledì 17 giugno, durante la sessione mattutina il dibattito ruoterà intorno al tema della multifunzionalità dello sviluppo agricolo e rurale, mentre nel pomeriggio a conclusione del Convegno, prima una tavola rotonda animata dai rappresentanti dei cinque Gruppi d’Azione Locale di Capitanata, e, a seguire, la presentazione dei risultati dei workshop preliminari all’attivazione della charrette.

Il convegno offre crediti formativi agli iscritti numerosi Ordini facenti parte del comitato organizzatore. Si citano i Collegi Nazionale di Foggia, di Bari e Bat degli Agrotecnici e Agrotecnici Laureati, gli Ordini regionali della Puglia dei Giornalisti e dei Geologi, la Federazione dell’Ordine dei Dottori Agronomi e Dottori Forestali della Puglia, il Consiglio Notarile dei Distretti Riuniti di Foggia e Lucera, gli Ordini della provincia di Foggia di Architetti, Avvocati, Consulenti del Lavoro, Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili, Dottori Agronomi e Dottori Forestali, Ingegneri e il Collegio provinciale dei Geometri e Geometri Laureati di Foggia.

Il convegno annovera tra i suoi promotori/patrocinatori la Regione Puglia, la Provincia di Foggia, il Comune di Foggia, il Comune di San Severo, la Camera di Commercio di Foggia, l’Ordine Nazionale Biologi (ONB), l’Istituto Nazionale di Urbanistica (INU), l’Associazione Italiana di Sociologia (AIS), il Centro Interuniversitario per la Ricerca del Territorio (CRIAT), ‘Laboratory of Economic, Environmental and Regional Sciences’ (LEEReS), ‘Sistemi e Metodologie Innovativi per il Lavoro e l’Educazione (SMILE) Puglia’, il Fondo Ambiente Italiano (FAI) Puglia, l’Associazione Biologi Ambientalisti Pugliesi (ABAP), la Banca Etica, la Federazione dei Lavoratori dell’Agroindustria (FLAI) CGIL e la Cassa Integrazioni Assistenza Lavoratori Agricoli (CIALA-EBAT) di Foggia.

Un particolare ringraziamento ai tanti sponsor quali l’Associazione Biologi Ambientalisti Pugliesi (ABAP), la Banca Etica, la Cassa Integrazioni Assistenza Lavoratori Agricoli (CIALA-EBAT) di Foggia, il Pastificio TAMMA e i GAL Daunia Rurale, DaunOfantino, Gargano, Meridaunia, Piana del Tavoliere e Murgia Più. Sponsor tecnico la Coldiretti di Foggia.
Con invito alla pubblicazione/diffusione.
                                                            
 L’ufficio stampa
Michele Papavero
340.0093657

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Scrivi il codice * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.