talcoGli agenti della Digos hanno scoperto il “misterioso soggetto” che inviava buste sospette.

B. G.  63enne foggiano, il pensionato che come forma di protesta inviava buste con contenuto sospetto a diversi enti e personaggi.

Non antrace o altra sostanza pericolosa ma del semplice borotalco. La motivazione dell’invio di queste missive sarebbe nata come protesta per la sporcizia lasciata dagli ambulanti in un’area mercantale.

L’uomo è stato denunciato con l’accusa di interruzione di pubblico servizio

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Scrivi il codice * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.