Festival “Via Francigena del Sud”, la musica nei luoghi dello spirito – dal 19 Settembre

Festival “Via Francigena del Sud”, la musica nei luoghi dello spirito – dal 19 Settembre
settembre 18 17:07 2015 Stampa articolo

Festival “Via Francigena del Sud”, la musica nei luoghi dello spirito

Ottava edizione da sabato 19 settembre con 9 concerti, 2 prime assolute, 7 città attraversate

L’evento inaugurale nella Concattedrale di Bovino, spettacolo in replica domenica 20 a Troia

Tour fra i templi della spiritualità a Manfredonia, Lucera, Ascoli Satriano, Deliceto e Foggia

FOGGIA – Prenderà il via sabato 19 settembre l’ottava edizione di Via Francigena del Sud, il festival di musica sacra che, quest’anno, offrirà al pubblico 9 concerti e 2 prime assolute, toccando 7 città della Capitanata: Bovino, Troia, Manfredonia, Lucera, Ascoli Satriano, Deliceto e Foggia. L’evento musicale che inaugurerà l’ottava stagione si terrà sabato 19 settembre, alle 20, nella Concattedrale di Bovino, con una prima assoluta: “Il Trionfo del Getsèmani”, oratorio per soli, piano, organo e archi, di mons. Aldo Chiappinelli, sarà interpretata e riletta dalla Cappella Musicale Iconavetere diretta da Agostino Ruscillo. Il concerto sarà replicato nella Concattedrale di Troia domenica 20 settembre. Si tratta del primo componimento di Chiappinelli, un oratorio scritto nel 1950 da quello che, allora, era ancora un giovane seminarista. «Dopo oltre sessant’anni di oblio – spiega Agostino Ruscillo – sono felice di aver riportato alla luce questa pagina musicale che mons. Chiappinelli custodiva gelosamente nel suo scrigno: in essa si avvertono gli ascolti musicali di cui si nutriva, soprattutto Puccini e Verdi, e al contempo in essa si materializzano alcuni stilemi compositivi tipici della sua futura arte compositiva».

L’ORCHESTRA, MUSICA, PAROLE E INTERPRETI. L’opera protagonista delle due serate inaugurali, sabato 19 e domenica 20 settembre, è frutto del genio artistico di Monsignor Franco Lupo, che ne ha scritto le parole, e di Monsignor Aldo Chiappinelli che ne ha composto la musica. Ne “Il Trionfo del Getsemani” sarà il mezzosoprano Rosa Ricciotti a interpretare il ruolo de La Lussuria; il tenore Rocco Caputo darà corpo e voce a Cristo; Francesco Canestrale, tenore, interpreterà L’Angelo; al baritono Massimo Guerrieri il compito di assumere le vesti del Cronista e del Demonio. L’Orchestra “Cappella Musicale Iconavetere”, con Agostino Ruscillo ad avere onore e onere di concertazione e direzione, è composta da Laura Aprile (violino I), Marcello De Francesco (violino II), Giuseppe Rutigliano (viola), Daniele Miatto (violoncello), Giuseppe Rutigliano (contrabbasso), Donato Della Vista (pianoforte) e Agostino Ruscillo (organo). Sarà eseguito in pirma assoluta anche il Salmo 25 per soprano, tenore, piano e archi, interpretato dalle voci di Serena Crieco e Rocco Caputo.

SULLA VIA DELLE PEREGRINATIONES. Dal 2008, in terra di Capitanata, musica e fede incrociano le loro strade lungo uno specifico percorso, lo stesso che fu crocevia delle peregrinationes maiores, cioè di quei viaggi devozionali che, per secoli, hanno diretto milioni di pellegrini a Roma e a Gerusalemme. Il festival Via Francigena del Sud, ideato e diretto da Agostino Ruscillo, nasce per valorizzare la musica sacra, preferibilmente di compositori pugliesi, e i luoghi dello spirito dell’antica e moderna Apulia, particolarmente quelli di Capitanata. Quest’anno il festival spegne l’ottava candelina e, ancora una volta, offre al suo affezionato pubblico una raffinata serie di eventi tra musica antica e contemporanea, che mirano a valorizzare la bellezza e l’armonia di alcuni tra i luoghi dello spirito più suggestivi d’Italia, sia dal punto di vista artistico-architettonico sia riguardo al loro valore storico. Via Francigena del Sud sarà a Manfredonia (sabato 26 settembre), Lucera (giovedì 1 ottobre), Ascoli Satriano (sabato 3 settembre), ancora a Lucera (domenica 4 ottobre), Deliceto (martedì 6 ottobre) e Foggia (8 e 13 ottobre).

Web: www.festivalviafrancigena.it

Facebook: festival via francigena del sud

Hashtag: #festivalviafrancigena

Il festival “Via Francigena del Sud” è un Festival in rete “Apuliae Music Festival” – Rete dei Festival Puglia Sounds. Il festival si realizza con il sostegno dei Comuni di Foggia, Ascoli Satriano, Bovino, Deliceto, Troia, delle Diocesi di Foggia-Bovino e Lucera-Troia, del Club Unesco di Foggia e di PromoDaunia.

DI SEGUITO IL PROGRAMMA COMPLETO

Via Francigena del Sud Festival programmaL’evento musicale che inaugurerà l’ottava stagione si terrà sabato 19 settembre, alle 20, nella Concattedrale di Bovino, con una prima assoluta: “Il Trionfo del Getsèmani”, oratorio per soli, piano, organo e archi, di mons. Aldo Chiappinelli, sarà interpretata e riletta dalla Cappella Musicale Iconavetere diretta da Agostino Ruscillo. Il concerto sarà replicato nella Concattedrale di Troia domenica 20 settembre. Si tratta del primo componimento di Chiappinelli, un oratorio scritto nel 1950 da quello che, allora, era ancora un giovane seminarista. «Dopo oltre sessant’anni di oblio – spiega Agostino Ruscillo – sono felice di aver riportato alla luce questa pagina musicale che mons. Chiappinelli custodiva gelosamente nel suo scrigno: in essa si avvertono gli ascolti musicali di cui si nutriva, soprattutto Puccini e Verdi, e al contempo in essa si materializzano alcuni stilemi compositivi tipici della sua futura arte compositiva».

Sabato 26 settembre, alle 20, a Manfredonia, nella Cattedrale di San Lorenzo Maiorano, sarà la volta del concerto “Ordinarium Missae”, con le messe di Nicola Scardicchio e Ottavio De Lillo: la programmazione desidera offrire agli ascoltatori il frutto creativo di due tra i più importanti compositori della scuola barese del secondo Novecento. Luigi Leo dirigerà il Coro Giovanile Pugliese – A.R.CO.PU, che di recente ha rappresentato con grande successo la coralità pugliese ad Expo.

Giovedì 1 ottobre, alle 20, il festival approderà a Lucera. Unica tappa profana e in un palazzo storico, il D’Auria Secondo, edificio del centro storico lucerino, dove saranno di scena i “Baccanali Barocchi”, progetto della rete di festival “Apulia Music Festival”, con l’omonimo ensemble.

Sabato 3 ottobre, la Via Francigena arriverà nella Concattedrale di Ascoli Satriano, dove risuoneranno le note di uno dei capolavori del secondo Ottocento, la “Petite messe solennelle” di Gioacchino Rossini. A dirigere il Coro Lirico di Capitanata, e i solisti Annarita Di Giovine Ardito, Concetta D’Alessandro, Romolo Bruno e Matteo D’Apolito, sarà Mauro Marchetti. Lo stesso concerto sarà replicato domenica 4 ottobre, alle 20.30, nella Cattedrale di Lucera.

Poi sarà l’organo, lo strumento privilegiato per l’animazione liturgica, il protagonista del settimo e ottavo appuntamento del festival. Martedì 6 ottobre, alle 20, nella chiesa di Sant’Antonio, a Deliceto, il maestro Angelo Castaldo omaggerà la “Scuola organistica napoletana” sull’organo Rossi del 1776. Mentre giovedì 8 ottobre, il maestro Matteo Imbruno, organista di fama internazionale, già ospite del festival, si cimenterà sul nuovissimo strumento Zanin della Cattedrale di Foggia, di recente inaugurato dal maestro Di Lernia, in un programma dedicato alla “Beata Virgo Maria”.

A partire da venerdì 9 ottobre e fino al 15 ottobre, in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura di Foggia e l’Unesco di Foggia, saranno organizzate delle visite guidate e delle lezioni concerto al fine di far conoscere agli studenti della scuola primaria e secondaria la storia della nostra cattedrale e il funzionamento dell’organo a canne.

Il programma artistico dell’ottava edizione del festival si concluderà martedì 13 ottobre, proprio nella Basilica Cattedrale di Foggia, con “Gaudete omnes”, durante il quale saranno eseguite le musiche sacre di Enrico Radesca, compositore e organista foggiano, molto apprezzato e conosciuto nella prima metà del Settecento, divenuto maestro di cappella del duomo di Torino. La serata conclusiva vedrà protagonista l’Apulia Felix Vocal Ensemblre & Consort diretto da Agostino Ruscillo.

Il festival “Via Francigena del Sud” è un Festival in rete “Apuliae Music Festival” – Rete dei Festival Puglia Sounds.

Il festival si realizza con il sostegno dei Comuni di Foggia, Ascoli Satriano, Bovino, Deliceto, Troia, delle Diocesi di Foggia-Bovino e Lucera-Troia, del Club Unesco di Foggia e di PromoDaunia.



  Categories:
Vedi più

Articoli Autore

spaziofoggiaadmin
spaziofoggiaadmin

Vedi più articoli
Scrivi commento

0 Comments

Nessun commentro trovato

Commenta per primo.

Aggiungi commento

I vostri dati non verranno condivisi L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi .
Tutti i campi sono obbligatori.

Scrivi il codice * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.