Interrompono il monologo iniziale di Fabio Fazio, due uomini sono saliti sulle impalcature delle luci del teatro Ariston minacciando di buttarsi di sotto se il conduttore del Festival non avesse dato ascolto alle loro proteste.

Questo il testo della lettera:

Con la speranza di consegnare ad un personaggio politico queste parole. Sono 16 mesi che non ricevono lo stipendio, recandosi tutti i giorni a lavoro. Sono 800 persone e chiedono intervento del governo, ci dicono se tutto va bene se ne parla tra sei mesi: “E come si fa ad andare avanti per sei mesi”. Tra di loro sei suicidi e le situazioni economiche sono gravissime. Si scusano per quest’intervento, ma la disperazione è tanta per non riuscire ad andare avanti. Chiedono la restituzione della loro dignità.

La disperazione che l’ Italia stà avendo ha bisogno di risposte e cambiamenti.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Scrivi il codice * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.