Cia Puglia: “Orgoglio contadino e aggregazione per spingere l’export”

Cia Puglia: “Orgoglio contadino e aggregazione per spingere l’export”
ottobre 29 21:08 2016 Stampa articolo

FOGGIA – “Quando andiamo fuori dall’Italia ci rimaniamo, perché abbiamo veramente dei prodotti eccezionali. Bisogna avere soltanto un po’ di orgoglio in più, il coraggio e dobbiamo puntare all’aggregazione per spingere l’export del nostro agroalimentare”. La sollecitazione arriva dal presidente regionale CIA Puglia Raffaele Carrabba all’indomani dell’evento di promozione del cibo 100% italiano di Assocamerestero che ha portato in Puglia, a Foggia, buyers da Usa, Messico e Canada. “Non si può andare da soli ad una fiera all’estero con le bottiglie o il caciocavallo. Non risolviamo niente e così non siamo in grado di aggredire quei mercati, specie quando siamo ‘piccoli’ e facciamo fatica a guardare fuori dall’Italia. Non abbiamo strutture adeguate e la cooperazione adatta per uscire dai confini del nostro territorio. Prima di tutto, dobbiamo convincerci che abbiamo grandi prodotti”.

CIA Puglia, impegnata nella campagna di sensibilizzazione “Agricoltura Italiana 100%”, ha partecipato al workshop “Il valore del territorio nella promozione all’estero del vero cibo italiano” nella Camera di Commercio di Foggia. L’attività sindacale dell’organizzazione agricola mira proprio al riconoscimento del valore terra, imprescindibile consapevolezza da cui partire nel processo di internazionalizzazione delle imprese.

“Attraverso i contatti B2B possiamo promuovere l’eccellenza e il valore dei nostri prodotti – dichiara il direttore regionale CIA Puglia Danilo Lolatte – La tipologia di eventi studiati per la campagna di Assocamerestero, supportata dal Ministero dello Sviluppo Economico e dal Ministero delle Politiche Agricole, per la commercializzazione dell’agroalimentare 100% Made in Italy in America rappresenta un elemento significativo. Consente di mettere in stretta connessione il produttore e gli importatori attraverso un contatto reale. Ma oltre a rappresentare all’esterno il valore e l’eccellenza dei nostri prodotti, dobbiamo continuare a lottare per promuovere i nostri prodotti all’interno del mercato italiano. Abbiamo soprattutto la necessità di rapportarci ai consumatori – conclude il direttore regionale Danilo Lolatte – relazionarci con coloro che nella quotidianità possono salvaguardare e gratificare con l’acquisto dei prodotti Made in Italy quello che è il valore aggiunto e che si traduce nel motto di CIA Puglia: Agricoltura Italiana 100%”.



Vedi più

Articoli Autore

spaziofoggiaadmin
spaziofoggiaadmin

Vedi più articoli
Scrivi commento

0 Comments

Nessun commentro trovato

Commenta per primo.

Aggiungi commento

I vostri dati non verranno condivisi L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi .
Tutti i campi sono obbligatori.

Scrivi il codice * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.