A Cerignola un maestro violento è stato arrestato dopo le denunce delle mamme, quest’uomo picchiava i piccoli scolari indifesi.

Il maestro brutale 60enne arrestato  

Il maestro brutale picchiava i suoi alunni, fra loro ha subito violenza anche uno scolaro con un handicap. I’ insegnante cattivo schiaffeggiava i piccoli volti dei bimbi, dando colpi alla testa, percosse alle orecchie, pizzicotti e morsi. Questo è quello che dichiara l’accusa.

Lui, il maestro, era impiegato in una scuola dell’infanzia di Cerignola, oggi è stato arrestato dagli agenti del commissariato. Grazie a diverse mamma, che nei primi giorni di novembre si sono presentate nel Commissariato di Cerignola per dichiarare che, notavano un comportamento molto strano nei loro figli rispetto alla loro scuola.

Infatti i piccoli alunni non andavano con piacere a scuola ed, certe volte, tornavano a casa piangendo, dando la colpa del loro stato d’animo al “maestro” che picchiava piccoli.

VIDEO

Dopo le segnalazioni delle mamme entra in classe il sistema di videosorveglianza

Finalmente dopo le varie segnalazioni delle mamme, si decide di istallare in classe un sistema di videosorveglianza, qui si scoprono gli atteggiamenti brutali di quest’uomo che colpisce i suoi piccoli alunni terrorizzati.

A sopportare prevalentemente tutti questi maltrattanti e botte vi era anche un bambino di soli 4 anni, portatore di un handicap grave, obbligato a mangiare per poi vomitare nel suo stesso piatto.

Gli investigatori si sono impressionati quando sono stati spettatori nel vedere i bambini terrorizzati all’arrivo dell’insegnante. I piccini, infatti stavano sempre con la testa china e nascosta fra le piccole braccine, per proteggersi dalle violenti aggressioni.

Anche quando gli scolari giocavano fra loro, vi era fra loro il maestro violento, che interveniva sollevando i bambini per la testa o li schiaffeggiava con le loro stesse manine.

In questo ore il maestro violento è stato sottoposto agli arresti domiciliari.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Scrivi il codice * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.