capitanataDopo l’ operazione “Black Land”,  i ritrovamenti delle svariate discariche abusive, le storie di riciclaggio e di rifiuti, le operazioni di controllo e salvaguardia del territorio si sono intensificate in tutti i Comuni della Capitanata.

Gl’ ultimi controlli hanno portato alla luce 35 aree inquinate. Le discariche sono ricche di rifiuti di ogni genere, rifiuti solidi urbani, materiale plastico e ferroso, pneumatici e  scarti di betume. Questo è solo un’esempio di quello che è stato ritrovato e sequestrato.

I Comuni interessati sono: Mattinata, Manfredonia, Cagnano Varano, Rignano Garganico, San Giovanni Rotondo, San Marco in Lamis, Lesina, Carpino, Ischitella, Zapponeta, Poggio Imperiale, Apricena, San Nicandro Garganico, San Paolo di Civitate e Torremaggiore ma il ” team ambiente” non è intendo a fermarsi.

Sul caso Black Land, che ha visto coinvolti altri Comuni della Provincia di Foggia e Comuni della Regione Campania o meglio “rifiuti della Regione Campania” ci sono degli interessanti sviluppi.

Nella giornata di ieri, 17/04/2014, ci sono state le prime attività preliminari nell’ ex Cava di Ordona. Le attività di carotaggio potrebbero iniziare già verso fine mese mentre le attività di ricerca, da parte degli investigatori,  continuano senza freni.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Scrivi il codice * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.