Sangalli chiusura stabilimento vetroGiorno 28 Ottobre si è tenuto un’ incontro tra la RSU e il Gruppo Sangalli con la partecipazione di Giorgio Sangalli, tanta da far capire la gravità del problema.

Nelle tre ore di incontro si sono evidenziati tutti i problemi relativi alla crisi e tutte le perdite che si sono avute tra il 2012 e il 2014 ed inoltre la decisione di fermare l’ impianto in data 29 Novembre.

Successivamente allo spegnimento del forno ci saranno 20 giorni di raffreddamento e successivamente la volontà di trasferire lo stesso a San Giorgio di Nogaro, Comune di quasi 8000 abitanti nella Provincia di Udine, in Friuli-Venezia Giulia.

Il “trasferimento” del forno a San Giorgio di Nogaro porterebbe vantaggi economici alla “Sangalli” producendo più vicino ai mercati di sblocco del Nord Europa e quindi al  quasi totale abbattimento dei costi di trasporto.

Il Sindacato in termini unitari ha rigettato qualsiasi proposta di delocalizzazione degli impianti ricordando i grossi sacrifici economici fatti in passato per mantenere attivi gli stessi.

L’ azienda ha chiesto 12 mesi di CIGS per crisi di mercato.

Il Sindacato ha deciso di convocare un’ altra assemblea per giorno 3 Novembre prossimo in maniera da informare i lavoratori di tutto il gruppo e decidere le iniziative da intraprendere.

Quasi ovvio che se ci sarà la chiusura dello stabilimento, molte persone si troveranno a perdere il proprio posto di lavoro.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Scrivi il codice * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.