Estorsione in carcere, minacciato di morte il compagno di cella

Estorsione in carcere, minacciato di morte il compagno di cella
novembre 07 14:09 2014 Stampa articolo
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

L’ estorsione è avvenuta in un carcere di Trani e scoperta dai Carabinieri della Compagnia di Molfetta.

Ad essere accusato di estorsione un boss sanseverese, il quale avrebbe minacciato il compagno di cella di morte se non avesse consegnato la cifra di 2500 euro alla moglie e alla sorella di Giuseppe Iacobazzi, 35enne, boss di San Severo, detenuto per estorsione e tentato omicidio.

A portare alla luce la vicenda la denuncia della figlia di un 60enne, compagno di cella del boss.

Secondo ordine del boss sansevere, la consegna, sarebbe dovuta avvenire al casello autostradale di Molfetta, ma, ad aspettare Daniela Seccia, 33enne e Natalina Iacobazzi, 31enne, i militari che hanno tratto in arresto le due donne con l’ accusa di estorsione.



  Categories:
Vedi più

Articoli Autore

spaziofoggiaadmin
spaziofoggiaadmin

Vedi più articoli
Scrivi commento

0 Comments

Nessun commentro trovato

Commenta per primo.

Aggiungi commento

I vostri dati non verranno condivisi L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi .
Tutti i campi sono obbligatori.

Scrivi il codice * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.