2016-2018, i risultati dell’Amministrazione Comunale di Zapponeta: riduzione tassa rifiuti del 17% e 7 milioni di opere già finanziate

È durante il Consiglio Comunale del 28 marzo scorso che, in occasione della presentazione del Piano delle Opere Pubbliche Triennali, il Vice Sindaco ed Assessore ai Lavori Pubblici, Vincenzo Riontino, fa sapere: “Il 2018 sarà l’inizio degli anni dei cantieri a costo zero. Dopo soli 2 anni, abbiamo attratto sul nostro territorio 7 milioni di euro, cioè 7 milioni di opere già finanziate: dalla costruzione della biblioteca comunale all’impianto per il riuso delle acque reflue in agricoltura; dal nuovo impianto di pubblica illuminazione alla ristrutturazione degli edifici comunali; dalla realizzazione di un nuovo CCR (Centro Comunale di Raccolta) alla Riqualificazione Urbana di Zapponeta; dalla costruzione ex novo del plesso centrale della scuola materna alla costruzione del Poliambulatorio. E non si fermerà certamente qui il nostro impegno. Stiamo lavorando e progettando con sacrificio, e non per contrarre mutui ma, per intercettare ancora tutti quei finanziamenti che ci vengono messi a disposizione da Regione, Stato ed Europa. E lo stiamo dimostrando. Non un solo centesimo dalle casse comunali. La musica è cambiata!”

Soddisfatta l’amministrazione anche sul versante della responsabilità finanziaria e sulla diminuzione delle tasse. Infatti l’Assessore al Bilancio, Isabella Mastropasqua, e il Sindaco, Vincenzo D’Aloisio, hanno ricordato: “Dal 2016 al 2018 abbiamo ridotto la tassa sui rifiuti del 17%. Infatti, al 10% di riduzione della TARI, effettuato a inizio mandato, si deve sommare il 7% di quest’anno. Tutto questo mentre nei Comuni limitrofi invece si sta aumentando! Cambiamo, ancora una volta, tendenza rispetto al passato, con un bilancio al 01.01.2018 in attivo di 410 mila euro, senza anticipazione di cassa. Stiamo portando avanti la nostra azione amministrativa, con grande impegno e sacrificio, ed in modo responsabile, e questo ci contraddistinguerà fino alla fine del nostro mandato”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Scrivi il codice * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.