Ritorna alla Home

Poggio Imperiale

Con Apricena e Lesina, Poggio Imperiale costituisce il cosiddetto ‘Distretto del Marmo’, terzo polo marmifero d’ Italia e primo del Meridione. Dalle cave della zona si estrae la pietra calcarea nota come la ‘pietra di Apricena’, molto apprezzata per le sue caratteristiche di resistenza e durata. Considerato la porta della Puglia e del Gargano, per la vicinanza al casello autostradale della A14. Poggio Imperiale è detto anche Terranove, per via della sua fondazione piuttosto recente. Le sue origini risalgono infatti al 1759, in cui Placido Imperiale, principe di Sant’ Angelo dei Lombardi, nell’ Avellinese, abbracciando le ideee luminare del tempo, diede inizio ad un grande progetto urbanistico e sociale facendo costruire in uno dei suoi feudi questo nuovo borgo. Offrì ospitalità a diverse famiglie provenienti dai dintorni, da altre parti di Italia e dall’ Albania concedendo loro gratuitamente abitazioni, animali, masserizie e terreni. Il centro abitato si sviluppa intorno a piazza Principe Imperiale, la cui pavimentazione disegna una grande damiera, utilizzata per partite di dama vivente. Nel 1886, in occasione del centenario della morte del fondatore della città, venne eretto sulla piazza un busto marmoreo a lui dedicato. Pochi gradini conducono alla Chiesa matrice, dedicata al patrono S. Placido: edificata nel 1760, custodisce un dipinto settecentesco raffigurante S. Placido del pittore napoletano Francesco De Mura. Della stessa epoca, nella vicina via Vittorio Veneto, è palazzo De Cecco, con caratteristiche torrette angolari sul retro.

Poggio_Imperiale-Stemma

Informazioni Utili

Regione Puglia
Provincia di Foggia (FG)
Zona Italia Meridionale
Popolazione Residente 2.863 (M 1.401, F 1.462)
Densità per Kmq 53,7
Superficie 52,37 Kmq
CAP 71010
Prefisso telefonico 0882
Codice Istat 071040
Codice Catastale G761
Denominazione abitanti Poggioimperialesi
Santo Patrono San Placido

Eventi

Festa Patronale 5 Ottobre

Foto

poggio_imperiale-piazza
Poggio-Imperiale-neve

Mappa

Scrivi commento

0 Comments

Nessun commentro trovato

Commenta per primo.

Aggiungi commento

I vostri dati non verranno condivisi L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi .
Tutti i campi sono obbligatori.

Scrivi il codice * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.