Ritorna alla Home

Pietramontecorvino

Circondato da montagne questo splendido borgo medievale, Bandiera Arancione del Tci, si trova in un territorio in parte pianeggiante e variamente coltivato e in parte collinare. Deriva la parte iniziale del nome dello sperone roccioso sul quale furono costruite le prime abitazioni, molte delle quali scavate direttamente nel tufo, grotte chiamate in dialetto preta. La seconda parte del toponimo viene, invece, dai profughi dell’antica Montecorvino, distrutta a più riprese a partire dal 1137, che qui trovarono rifugio.
Il nucleo antico. Vi si accede attraverso l’arco gotico di Port’Alta, l’unica sopravvissuta delle tre porte che in passato consentivano l’accesso alla città. Il centro storico chiamato Terravecchia, è un dedalo di viuzze, grotte, oggi adibite a cantine, piazzetti, archetti e costruzioni a ‘meniali’ con funzioni di difesa. Nel medioevo il borgo era cinto da mura con case-torri: ne rimane un unico esempio di via Trappeto. In cima all’abitato il complesso monumentale costituito da un torrione, dal Palazzo ducale e della Chiesa madre.
La Torre normanno-angioina, altra 30 metri e a pianta quadrata, ebbe funzioni militari e carcerarie, ma fu anche elegante abitazione nobiliare. Oggi ospita un Centro visite, con postazioni multimediali sulla storia del territorio, la transumanza e il brigantaggio.
Il Palazzo Ducale, rimaneggiato nei secoli è di probabile fondazione duecentesca e forma con la torre un unico corpo di fabbrica. Occupa una superficie di 2500 metri quadri e ingloba un bel gradino pensile. L’ingresso principale introduce al salone di rappresentanza, sulla cui volta è affrescato lo stemma degli ultimi feudatari della città, il Montalto di Tocco.
La Chiesa madre è dedicata a S. Maria Assunta ed è il primo documento che ne attesta l’esistenza risale al 1328; è verosimile, tuttavia, che la sua fondazione risalga alla fine del XII secolo.
A 5 km dal borgo di Pietramontecorvino si trovano le rovine dell’antica Montecorvino, che dominano le circostanti colline. La città venne fondata nell’XI secolo dal catapano bizantino Basilio Boiohannes e faceva parte del sistema di difesa della frontiera settentrionale della Puglia contro gli attacchi dei longobardi, a nord, e degli arabi a sud.

stemmapietramontecorvino

Informazioni Utili

Regione Puglia
Provincia di Foggia (FG)
Zona Italia Meridionale
Popolazione Residente 2.740 (M 1.300, F 1.440)
Densità per Kmq 38,5
Superficie 71,17 Kmq
CAP 71038
Prefisso telefonico 0881
Codice Istat 071039
Codice Catastale G604
Denominazione abitanti Petraioli
Santo Patrono Sant’Alberto

Eventi

Festa Patronale 16 Maggio

Foto

Torre_e_Campanile-pietramontecorvino
pietramontecorvino
pietramontecorvino-borgo
pietramontecorvino-borgo-più-bello-d0italia

Mappa

Scrivi commento

0 Comments

Nessun commentro trovato

Commenta per primo.

Aggiungi commento

I vostri dati non verranno condivisi L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi .
Tutti i campi sono obbligatori.

Scrivi il codice * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.