Lesione personale, minaccia e porto abusivo di oggetti atti ad offendere, queste le motivazioni dell’arresto di Vito Sblendorio, 27enne di Cerignola.

Il ragazzo avrebbe minacciato la sua ex fidanzata con una accetta e successivamente, dopo averla accompagnata a casa con la sua autovettura, dove è accaduto il fatto, avrebbe minacciato e preso a calci e pugni il padre, la madre e i fratelli di lei provocando diverse lesioni.

Il tutto sarebbe scaturito da futili motivi di rancore personale tra la famiglia di Vito Sblendorio e la sua ex fidanzata.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Scrivi il codice * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.