Tutti parlano di “Trading online” ma cos’è esattamente?

by spaziofoggiaadmin | 11 ottobre 2017 22:00

Circa sei milioni i italiani hanno un home banking che offre l’accesso al trading online ma, nonostante questo, sono tantissime le persone che non conoscono questo argomento.

Si potrebbe dire che “semplicemente” si tratta di sfruttare le variazioni dei mercati finanziari. Chi non conosce il settore, però, ha bisogno di informazioni più dettagliate, quindi vediamo di capire insieme cosa vuol dire Trading online.

Cosa significa fare trading Online?

L’idea di base del trading online, come abbiamo detto, è quella di guadagnare sulle variazioni dei mercati finanziari che sono diversi, fra cui Forex, bitcoin, Borsa, materie prime, obbligazionari e molti altri. Il proposito, ovviamente, è quello di ottenere il massimo guadagno nel minor tempo possibile e con il rischio minimo. Si parla di rischio minimo perché, per quanto esistano tecniche che aiutano a tenerlo sotto controllo, il rischio non è mai del tutto inesistente. Quindi bisogna diffidare da un trader che dice di saper evitare i rischi: uno bravo è in grado di calcolarli e controllarli.

Continuiamo con l’approfondimento sul trading online.[1] Esistono diverse forme di trading tra cui, l’acquisto di un asset finanziario e aspettare che salga di prezzo. Questa è la forma più semplice ed è quella che useremo per spiegare il trading. Facciamo finta che tu, utente, hai voglia di iniziare un’avventura in Borsa. Apri un contro presso un broker, acquisti azioni di un gruppo quotato alla Borsa di Milano e aspetti che il loro valore aumenti. Nel frattempo incassi i dividendi e, se vuoi, puoi partecipare alle assemblee societarie. Il problema di questo approccio è che se le azioni salgono, guadagni, ma se scendono le perdite possono diventare consistenti. In genere queste operazioni sono indicate per le persone che vogliono tenere i titoli per lungo tempo, magari approfittando di lauti dividendi.

Per chi vuole approfittare del “mordi e fuggi” il trading online sfrutta i derivati. Che cosa vuol dire derivati? Si tratta di strumenti finanziari il cui valore dipende da altri. I derivati non danno la possibilità di partecipare alle assemblee o di ritirare di dividendi ma permettono di guadagnare sia quando il titolo sale, sia quando scende. Questo metodo va bene applicato all’esempio della Borsa, ma ancora di più nell’ottica Forex o delle Materie prime.

Che cosa serve per fare Trading online?

Visto che le operazioni a breve termine sono le più indicate per tradare il mercato, continuiamo con gli strumenti derivati: Operazioni binarie e CFD. Le Operazioni binarie permettono solo due risultati poiché tutto è legato alla previsione sull’andamento del mercato: fallimento o successo. Il CFD, invece, è uno strumento molto più flessibile che lascia maggior margine all’utente. In questo caso la bravura è nel capire quando entrare o uscire dal mercato. Per fare questo serve impostare un Trading System che aiuterà a capire quando chiudere una posizione (potrebbe essere perché si è raggiunto il take profit oppure perché sono state incassate delle perdite. La cosa principale, quando si decide di diventare trader è quella di appoggiarsi ad una buona piattaforma di brokeraggio che offra le migliori condizioni economiche, onestà e affidabilità.



Endnotes:
  1. approfondimento sul trading online.: https://www.migliorbrokerforex.net/trading-online.html

Source URL: http://www.spaziofoggia.it/tutti-parlano-di-trading-online-ma-cose-esattamente/