Meglio un pc fisso o portatile? Come scegliere

by spaziofoggiaadmin | 15 ottobre 2017 14:37

La diatriba tra la scelta di un pc fisso e un notebook è ancora valida per chi non sa decidere quale potrebbe essere quello più adatto alle sue esigenze. La scelta tra i 2 è sempre determinata dall’uso che se ne vuole fare, che si tratti di lavoro, studio, gioco. Entrambi i computer possono garantire prestazioni di tutto rispetto.

Alcune importanti distinzioni tra pc fisso ed un notebook

Il computer fisso è soprattutto dedicato al lavoro d’ufficio, all’uso di programmi particolarmente “pesanti” per la Ram e per prestazioni stesse dell’hardware. In tal senso si può considerare più affidabile del pc portatile.

Il pc portatile è un device più delicato, progettato spesso per sopportare carichi di lavoro non continuativi e comunque meno impegnativi. L’eccezione riguarda, però, i modelli appositamente progettati per i gamers.

Alcuni pc portatili gestiscono egregiamente alcuni tra i video giochi più pesanti in termini di capienza della Ram e di risoluzione, che un pc fisso potrebbe anche non sopportare. La stessa scocca e design di questi portatili è pensata per trasmettere un chiaro messaggio di resistenza e robustezza.

Alcuni di questi hanno la tastiera retroilluminata, già predisposta con le lettere che solitamente di usano per il gioco. Lo schermo è ad alta risoluzione, solitamente sui 17 pollici, con una o 2 schede video dedicate.

In questi casi i prezzi salgono di molto rispetto a quelli medi, che si attestano dai 400 ai 1000 euro. Si può arrivare anche a 5 mila euro per un esemplare particolarmente ideale a chi per esempio lavora con programmi di architettura e progettazione o, appunto, giochi, puoi approfondire sulla scelta del notebook su migliornotebook.net[1]

Vantaggi e svantaggi nella scelta tra pc fisso o portatile

Il pc fisso come è noto è molto più ingombrante rispetto a quello portatile, in quanto è necessario lo spazio per l’hardware, il monitor e la tastiera. Inoltre, bisogna ricordare che a parità di ore di utilizzo, il pc fisso consuma molto di più di uno portatile.

Alcuni dei componenti del computer fisso possono essere cambiati nel caso di usura o danno, ma per quanto riguarda il suo antagonista c’è più facilità nel reperire i pezzi e anche nel cambiarli. Il motivo è la conformazione stessa del piccolo portatile, specie se non ha una scheda video integrata.

È evidente che il pc portatile si può spostare agevolmente in qualsiasi luogo, sia dentro che fuori casa. Ecco uno di motivi che hanno decretato il suo successo, ma questo non significa che sia opportuno acquistarlo in tutti i casi.

Se avete deciso di tenerlo sempre in casa e di limitare l’utilizzo a programmi di scrittura, di gioco, di lavoro limitati nel tempo, allora non vi è necessario.

Un pc fisso va incontro a chi ha esigenze di tipi “casalingo”, quindi non ha necessità di spostarsi. Oggi molti scelgono questa opzione grazie anche alla disponibilità di tablet e smatphone, tra i dispositivi più piccoli e versatili in commercio. In questo modo si integrano le funzioni senza acquistare altri device.

Prestazioni dei computers

Nel quadro delle prestazioni, queste devono essere considerate in base al lavoro da svolgere con il pc. Se si tratta di ragazzi che lo usano per studiare e per chi lavora è molto meglio quello portatile.

Il suo uso si presta infatti per le più svariate situazioni, come presentazioni, studi, esami, relazioni con proiezioni, visione di filmati, ecc. Questo consente di avre un oggetto multitasking irrinunciabile e decisamente comodo.

Il pc fisso, dal canto suo, può essere utile per chi invece lavora in casa, come scrittori e giornalisti freelance, che non sono vincolati alla presenza presso la sede del datore di lavoro. In questo senso è molto comodo avvalersi anche dei nuovi pc fissi detti “all in one”.

Si tratta di computer comunque fissi ma di dimensioni estremamente ridotte, in cui l’hardwere è contenuto direttamente nello schermo, che solitamente è di dimensioni considerevoli (dai 22 pollici in su).L’unico pezzo esterno è la tastiera con il mouse.

Il design di questi pc fissi di nuova generazione è molto accattivante e anche esteticamente affascinante, oltre a garantire una vista molto più raffinata dei contenuti, che sui pc portatili è penalizzata dalle dimensioni ridotte dello schermo.

La convenienza tra i vari pc

Un pc fisso con un modello classico di può trovare a un buon prezzo, specialmente sugli store online e tra questi non sono da escludere i modelli rigenerati. Si tratta di pc con piccoli difetti di fabbrica, non obbligatoriamente tecnici, che vengono rimessi sul mercato a prezzi concorrenziali.

Più spesso di trovano i pc rigenerati portatili, che anche in questo caso sono un’ottima alternativa per chi cerca un computer potente a un prezzo ridotto. E’ sempre bene verificare quale parti sono state cambiate o modificate. Diffidare di quei prodotti che hanno subito un rebulling, perché significa che tendono a surriscaldarsi eccessivamente.

Il pc portatili hanno questo difetto dopo diversi anni di utilizzo e questo è un punto di svantaggio, in quanto difficilmente succede con quelli fissi che reggono molto meglio il lavoro del “cuore” del computer.



Endnotes:
  1. migliornotebook.net: https://migliornotebook.net

Source URL: http://www.spaziofoggia.it/meglio-un-pc-fisso-o-portatile-come-scegliere/